Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno VII - Num. 37 / 2019

Anno III - Num. 19 - 11 ottobre 2015 Cultura e spettacolo

Retrospace: il 25 ottobre a Catania la mostra sui videogiochi e sulle console vintage

Da Super Mario a Street Fighter un evento ludico-culturale per ricordare i titoli che hanno fatto la storia dei videogiochi

di Dario Milazzo
         

locandina retrospace URL IMMAGINE SOCIALCatania – Domenica 25 ottobre si terrà presso la sede dell’Associazione Culturale Hackspace Catania, sita in via Grotte Bianche 112, una mostra sui videogiochi.

L’ingresso della mostra è gratuito.

Hackspace Catania è un’associazione no profit gestita interamente dai suoi membri: persone con interessi comuni, riguardanti computer, tecnologia, scienza, arte digitale ed elettronica. Col termine hackspace si intende un laboratorio comunitario aperto che incorpora elementi di officine e studi artistici vari.

Hackspace Catania si divide in tre aree. “The Space” è l’area dedicata ai seminari, agli incontri, ai corsi, agli eventi ludici e alle mostre. Poi c’è un opificio attrezzato per piccoli lavori in legno e materiali vari e infine c’è l’area “Develoft” dove è possibile lavorare a progetti interni all’hackspace o a progetti propri.

Tornando all’evento, Retrospace regalerà agli appassionati l’opportunità di perdersi tra i principali titoli che hanno caratterizzato l’epoca aurea dei videogiochi, ovvero quella degli anni ’80 e ’90. Basti pensare alla serie Super Mario per capire come gli anni ’80 siano stati per il settore videoludico anni floridi e pieni di creatività. Fra i videogame presenti alla mostra bisogna citare: Tetris, Street Fighter 2, Mortal Kombat 3 e soprattutto i “sempreverdi” giochi, da Mario Tennis a Super Mario Bros 3, che si ricollegano al filone dell’idraulico baffuto.

Fiore all’occhiello della mostra saranno i computer e quelle console d’epoca diventate ormai leggenda. Saranno presenti e “fruibili” dai visitatori console come il “mitico” Atari e i “best seller” della Nintendo, dal NES al Nintendo 64. Ci saranno pure gli  emulatori, nonché gli home computer come i Commodore, gli Amiga e il meno noto  Philips NMS 8245. Non mancheranno, infine, i vecchi cabinati da sala giochi. Ormai quasi scomparsi dalla circolazione, i videogame da bar rappresentavano un  must per chi è vissuto negli anni ’80 e ’90.

Rigorosamente tutti pezzi storici originali dell’epoca, i videogiochi sono stati restaurati e messi in funzione dai soci di Hackspace.I membri dell’Associazione Hackspace Catania Riccardo Puglisi (vicepresidente), Simone Smedile (consigliere), Andrea Ardizzone (socio), Michele Maresca (socio), Emilio Messina (p

Durante la mostra, peraltro è previsto un torneo con la premiazione dei primi tre classificati. La contesa consiste in una sfida tra i partecipanti in 5 videogiochi d’epoca: il già citato Street Fighter 2, Breakout, Sensible Soccer, Truxton e Pang.  La cosa interessante è che alla competizione possono partecipare tutti senza limite di età e di categoria; inoltre ad ogni partecipante verrà regalato un gadget.

Oltre che al torneo sarà possibile giocare con tutti i videogiochi presenti all’interno della collezione.

Sarà una giornata indimenticabile per i tanti appassionati che così potranno ricordare la loro infanzia, mentre per i più piccoli sarà l’occasione per vedere da vicino gli “antenati” dei loro videogiochi

Per chi non avesse l’opportunità di visitare la mostra questo è l’elenco dei giochi presenti all’evento, ricordiamo ai nostri lettori che molti di questi titoli sono presenti sul sito Internet Archive, dove è possibile giocare gratis online:

  • Super Nintendo (SNES): Street Fighter 2, Donald Maui Mallard, Aero the Acrobat, X-Kaliber 2097, Realm;
  • Sega Megadrive 2: Mortal Kombat 3, Hang on, Fifa ’90, Out of this world, Truxton;
  • Sega Megadrive 1: Sonic;
  • Gameboy e Gameboy Color: Star wars, Mortal Kombat, Krazy Racers, Tetris;
  • Nintendo ‘Virtual Boy’: Mario Tennis, Red Alarm;
  • Atari 2600: Asteroids, Millipede, Pole position, Combat;
  • Nintendo NES (8 bit): Mario Bros, Double Dragon 2, Solar Jetman, Metal Gear, Ninja Turtles, Super Mario Bros 3, Tetris, Rad Racer, Kickle Cubicle, Faxanadu, Top Gun;
  • Commodore 64: 1942, Arkanoid, Attack of the Mutant Camels, Aztec Challenge, Bmx Simulator, Bombjack, Boulder Dash, Bubble Bobble, Buggy Boy, Commando, Cosmic Causeway, Crystal Castles, Cybernoid 2, Dragon Ninja, Emlyn Hughes, International Soccer Elite, Ghostbusters, Ghost’n Goblins, Giana Sisters, Gryzor, Gyruss, Hunter’s Moon, Hypersports, Ikai Warriors, Impossible Mission, International Karate /International K+, Krakout, Led storm, Loopz, Mega-Apocalypse, Moon Patrol, Nebulus, Operation Wolf, Pac-Land, Paperboy, Pitstop 2, Powerdrift, Sanxion, Street Hassle, Stunt Car Racer, Table Tennis, Tanks, Theatre Europe, Turrican, Uridium, Wizball, Yie Ar Kung-Fu;
  • Amiga 600/1200: Mortal Kombat 2, Street Fighter 2, Sensible Soccer, SWOS, Jaguar, Zool, Fire and Ice, Pac Man, Skeletor Krew, Xenon 2, Batman, Pinball dreams/fantasies/illusion, Myth, Power drive, Vegas Gambler, Cool Spot, Assassin, European Footbal Champ, Vroom, Ninja Turtles, Future Basketball, War Zone, Lethal Weapon, Stunt Car Racer, Midnight Resistence, F18 Interceptor, Super Hang On, Desert Strike, Frontier, Battle Squadron, Lotus1/2/3, Elfmania, Overdrive, Super Frog, Twintris, Pang.;
  • Nintendo 64: Xg2, Turok, Vrally;
  • MSX Philips VG-8020: A.E., Arkanoid, Alpharoid, Antarctic Adventure, Beam Rider, Galaga, H.E.R.O, Circus Charlie, Decathlon, Knightmare, Moon Patrol, Hypersports, Konami’s Boxing, Konami’s Soccer, Zoom 909, Warroid, Pooyan, Pinbal Maker, GP World, Konami’s Ping Pong, Pitfall, Riseout, Starforce, RoadFighter, Yie Ar Kung Fu 1/2, The Goonies, Pippols, Midnight Building, Q-Bert.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*