Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno V - Num. 29 / 2017

Anno IV - Num. 24 - 22 settembre 2016 Politica e società

La vita delle donne oltre la violenza. Alla Gam dibattito Cgil, Cisl e Uil e associazione “Le Onde”

L’iniziativa si terrà il 23 novembre alle 10.30 alla Galleria d’Arte Moderna di Palermo

di Redazione TrinacriaNews
         

la vita delle donne URL IMMAGINE SOCIALPalermo, 22 nov – Cgil, Cisl e Uil regionali assieme all’associazione “Le Onde” hanno organizzato per domani, mercoledì 23 ottobre, un dibattito sul tema della violenza sulle donne. L’iniziativa, che si terrà alle 10.30 pressa la Gam, Galleria d’Arte moderna (via Sant’Anna), è finalizzata a fare il punto della situazione nell’isola e dello stato di attuazione della legge regionale 3 del 2012 che detta norme per il contrasto e la prevenzione della violenza di genere. In apertura sarà proiettato il video “Sono una donna e dico no” e letto un passo dal monologo di Franca Rame “Lo stupro”, sulla violenza alle donne .

Seguiranno la relazione introduttiva di Elvira Morana, responsabile delle politiche di genere della Cgil Sicilia e l’intervento di Maria Grazia Patronaggio, Programma - la vita delle donne - 23 novembre 2016dell’associazione Le Onde di Palermo, sul tema “Lavorare con l donne: i centri antiviolenza e le case rifugio. Le reti antiviolenza in Sicilia in livello locale, regionale e nazionale”. Poi gli interventi dell’assessore regionale al lavoro Gianluca Miccichè, di Renato di Giovanni, del servizio psicologia dell’Asp di Palermo (“La violenza sui luoghi di lavoro”) di Maria Rosa Lotti, delle Onde (“Come sono state utilizzate le risorse del Piano d’azione nazionale”), e le conclusioni di Grazia Mazzè, coordinatrice pari opportunità della Uil Sicilia. Modererà Delia Altavilla, coordinatrice pari opportunità della Cisl Sicilia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*