Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno VIII - Num. 43 - 1 settembre 2020

Anno I - Num. 04 - 05 dicembre 2012 Sport

Una grande squadra quella dei Cardinals: il football americano targato Palermo

(audiointervista all’head coach dei Cardinals Manfredi Leone)

di Viviana Villa
         

Palermo – Lo scorso 12 novembre la redazione di Trinacria News ha incontrato Manfredi Leone, capo allenatore della squadra palermitana di football americano Cardinals Palermo, che il 30 giugno 2012 ha ottenuto il titolo italiano assoluto della categoria a 9 giocatori, denominata CIF9.

Dopo un’esaltante stagione che ha visto i Cardinals uscire imbattuti da ogni gara, dominando il proprio girone, la formazione palermitana ha raggiunto il meritato traguardo durante la finale del nono Superbowl contro i Bills Cavallermaggiore (squadra di Cuneo), gara terminata con un punteggio di 33 a 19. Già la semifinale dei play-off contro il Bari aveva fatto pregustare il successo, ma ancor più grande è stata la soddisfazione per il risultato ottenuto durante la finale e, soprattutto, per il gioco espresso contro un avversario molto forte. La vittoria ha rappresentato il coronamento di un ciclo che dalla rifondazione della società ha portato al trionfo; infatti dopo anni in cui la squadra ha fatto esperienza ed è maturata, è riuscita a trovare la sua identità ed il proprio carattere. Inoltre, il titolo conquistato dalla squadra palermitana assume ancor più valore se si considera che lo scudetto è stato assegnato per la prima volta ad una squadra del Sud.

Poster Cardinals

Il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, grande appassionato di questo sport e Presidente della Federazione Italiana di Football Americano (FIDAF) dal 2002, ha espresso il suo orgoglio per il titolo conquistato ed ha sostenuto l’importanza della promozione di questo sport. Desideroso che questo sport possa ottenere il riconoscimento da parte del CONI, nel 1999, durante il suo mandato da primo cittadino, ha organizzato i campionati mondiali di football a Palermo al Velodromo Paolo Borsellino.

Durante lo scorso Festino di Santa Rosalia i Cardinals, insieme agli Sharks (altra squadra del capoluogo siciliano), sono stati coinvolti da parte dell’Amministrazione Comunale e hanno offerto il loro aiuto creando un cordone di protezione per i disabili, che per la prima volta hanno potuto partecipare alla tradizionale festa cittadina.

Azione di giocoI Cardinals vantano una lunga storia cominciata quasi trent’anni fa. Nati nel 1983, rappresentano la squadra più antica del Sud Italia. Nel 1988, i Cardinals sono stati i primi a giocare un’amichevole in Spagna e nel 1996 hanno giocato contro la nazionale messicana, paese in cui si gioca ad alti livelli.

In Italia il football americano non gode di ampia diffusione, ma le qualità e i valori che stanno alla base di questo sport sono assolutamente pregevoli. Ai giocatori viene richiesto coraggio, sacrificio, impegno, determinazione e sofferenza. Occorre essere leali ed essere pronti a lottare, cadere e rialzarsi. Si tratta di uno sport in cui ogni azione segue una strategia e un’organizzazione ben precisa, in cui il singolo è chiamato spesso a superarsi per il bene della squadra.

La redazione di Trinacria News ha intervistato l’allenatore dei Cardinals Palermo Manfredi Leone, il quale ci ha parlato della vittoria della squadra e della sua lunga carriera nel football americano, sia come coach, che come giocatore. La sua attività inizia infatti negli anni Ottanta, periodo in cui Manfredi Leone ha preso il brevetto di allenatore master, cominciando con le giovanili. È stato in Spagna in veste di head coach e di player e adesso è capo allenatore dei Cardinals Palermo (la squadra ha tanti altri allenatori, ognuno con le sue specialità).

Durante l’audiointervista Manfredi Leone ci ha espresso la grande soddisfazione per la vittoria e ci ha confessato che la squadra sapeva di avere una condizione molto alta e di potersi giocare tutto. Si va in campo per vincere – ci ha detto – il football americano non è uno sport in cui puoi scendere in campo per pareggiare, perché c’è di mezzo la tua salute fisica. Questo sport è come una scuola di vita che ti insegna a stare in un grande gruppo e a rispettare delle regole. Ti insegna ad avere profondo rispetto degli avversari e a conoscere le tue capacità e i tuoi limiti. Può essere visto come uno sport aggressivo e di eccessivo contatto, in realtà c’è dietro una preparazione ‘scientifica’, che permette di andare in campo con consapevolezza di sé e delle proprie possibilità sia come individuo che come parte di un gruppo. Nell’ambito semiprofessionale delle federazioni europee – spiega – per praticare questo sport non è necessario avere doti fisiche assolutamente travolgenti.

Continuando l’intervista abbiamo chiesto quali siano gli obiettivi per la prossima stagione che partirà a febbraio. Per quanto riguarda la squadra maggiore ci siamo iscritti al campionato a 11 di serie A2, vogliamo testare le nostre capacità ad un livello un po’ diverso, più elevato. Nel DNA di questa società c’è sempre stata la partecipazione ai campionati di football a 11; si è deciso di fare per qualche anno quello a 9 per dare al giovane gruppo il tempo per crescere e consolidarsi adeguatamente. È chiaro che andremo ad affrontare un campionato dove c’è tanta gente esperta, con un palmarès di tutto rispetto, ma ci divertiremo!

L’allenatore dei Cardinals Palermo Manfredi Leone

I lettori possono ascoltare l’audiointervista che abbiamo realizzato. Le domande che abbiamo rivolto sono le seguenti:

  • Dopo la vittoria della semifinale dei play-off contro il Bari vi aspettavate di raggiungere questo importante successo?
  • Il Sindaco di Palermo, in qualità di presidente della Federazione Italiana di football americano, ha espresso il suo orgoglio per il titolo conquistato ed ha sostenuto l’importanza della promozione di questo sport. Quali valori trasmette il football americano e perché un giovane dovrebbe sceglierlo? Quali caratteristiche fisiche e caratteriali bisogna possedere?
  • Si parla di passare al football americano a 11 giocatori. Quali sono i programmi e gli obiettivi per la squadra per la prossima stagione?
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*