Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno VII - Num. 37 / 2019

Anno I - Num. 03 - 28 settembre 2012 Sport

Una gran bella squadra: la Parmonval

di Pietro Ciccarelli
         

La squadra della ParmonvalPalermo – Tre rioni limitrofi, Valdesi, Mondello e Partanna, negli anni Settanta non riuscivano a mettersi d’accordo e formare un’unica squadra che desse lustro all’incantevole litorale tanto amato dai palermitani, Mondello.

In quegli anni vi erano, appunto, 6 squadre: Partanna, Mondello, G.S Di Noto e XXII Quartiere, Stella Maris e Bacigalupo. Ma vi erano anche 3 campi da gioco: il Cotonificio Siciliano, il Vycpàlek e il Castellucci. Tanta rivalità, certo, ma anche campi da gioco, non ortodossi e non al massimo del confort, ma esistevano.

Volete sapere che fine hanno fatto questi campi?

Il Castellucci, dove giocava la Stella Maris è chiuso da tempo immemorabile e l’erbaccia cresce indisturbata. Il Cotonificio è stato “sacrificato” alla edilizia e il Vycpàlek ha cambiato nome e da perpendicolare alla via Galatea e diventato parallelo alla stessa via ed è stato dedicato a Franco Lo Monaco, giocatore di Mondello, scomparso prematuramente.

Per anni il calcio a Mondello scomparve, per rinascere grazie ad un gruppo di volenterosi che iniziarono dalla Terza categorie e scalando senza fretta i vari campionati. Nel 2008 la loro squadra è arrivata in Eccellenza e si accinge ad iniziare la 5a stagione consecutiva.

Bene, abbiamo introdotto l’argomento ma, volontariamente ci siamo dimenticati il nome dalla squadra.  Se unite le iniziali dei rioni Par (tanna), Mon (dello) e Val (desi) cosa vien fuori? Semplice: Parmonval.  Tanti i giocatori di prestigio hanno indossata la maglia biancoceleste fra i tanti Pietro Tarantino, ex Primavera del Palermo,Trapani, Catania in C2, Nissa e poi in Promozione nella Parmonval; un anno da giocatore e 3 da allenatore con 3 salvezze consecutive .Il cannoniere di professione Isidoro Vabres, 8 stagioni nel Bagheria, 3 nella Parmonval. Mimmo Bonomonte, uomo squadra  e in grado di risolvere da solo con un’idea geniale da categoria superiore la partita. I portieri Gigi Enea e Totò Versaci, i difensori Ivan Tarantino, Francesco Gnoffo, lanciato in Promozione dall’attuale allenatore Pino Di Giorgio e poi passato in serie D nel Palazzolo e Nissa, per riprendere quest’anno nuovamente con i mondelliani. E Nicola Ficano, ex Primavera Palermo, terzino di fascia come pochi in questa categoria e ora nel Monreale. Ma su tutti il ricordo più bello lo ha lasciato Alessandro Giaconia, timido negli spogliatoi, ma una vero castigo di Dio in campo e fortissimo di testa. E tanti, tanti altri ancora, che hanno abbracciato lo “stile” Parmonval, fatto di condivisioni dei valori dello sport e attaccamento alla bandiera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*