Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno VII - Num. 38 / 2019

Anno VII - Num. 38 - 31 luglio 2019 Politica e società

REGIONE: STROMBOLI, NUOVO SISTEMA DI ALLARME IN CASO DI ERUZIONE

di Redazione TrinacriaNews
         
Sarà effettuato sabato 5 ottobre dagli operatori della Protezione civile il test operativo per verificare la funzionalità del sistema di allertamento sonoro attraverso le sirene installato sull’isola di Stromboli. Le nuove prove, in programma alle ore 12, riguardano il funzionamento dell’impianto di segnalazione dell’imminente attività eruttiva del vulcano, fino a oggi azionata in maniera manuale. Il test, che comprende anche la frazione di Ginostra, non richiede l’attivazione di particolari comportamenti da parte della popolazione che potrà comunque contare sulla presenza dei volontari di Protezione civile e del Vis per eventuali chiarimenti.
«Con il nuovo sistema di allerta sonoro, che passa da manuale ad automatico – sottolinea il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci – si realizza un altro importante obiettivo per dotare Stromboli di uno strumento avanzato, capace di fornire alla popolazione, con preziosi minuti di anticipo, notizie sull’imminente attività eruttiva del vulcano. Proseguono gli interventi messi in campo dalla nostra Protezione civile per rendere l’isola più sicura».
«Il sistema di allerta sonoro in automatico – aggiunge il capo del dipartimento regionale della Protezione civile Calogero Foti – è direttamente collegato con la sala operativa dell’Università di Firenze. Poter conoscere con qualche minuto di anticipo l’imminente attività eruttiva consentirà agli abitanti di Stromboli di attuare comportamenti protettivi e di messa in sicurezza che in questi mesi sono stati indicati dai responsabili della Protezione civile anche attraverso i campi scuola formativi dedicati ai più giovani». 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*