Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno IX - Num. 46 - 02 ottobre 2021

Anno IV - Num. 24 - 22 settembre 2016 Politica e società

Presentazione a Palermo Giubileo dei Lavoratori. Chiesa, Istituzioni, Imprenditoria e Sindacati per il mondo del lavoro

Venerdì 7 ottobre a Carini, Chiesa, Imprese, Istituzioni e Sindacati insieme per lo sviluppo dell'area industriale. Alla conferenza stampa interviste a segretario regionale Uil Giovanni Sardo e amministratore Omer S.r.l. di Carini, ing. Giuseppe Russello

di Roberta Strano
         

Giubileo_Lavoratori URL IMMAGINE SOCIALPalermo – Presso la sede della Confindustria, in via XX settembre 64, si è tenuta il 5 ottobre alle ore 10,30, la conferenza stampa di presentazione del “Giubileo dei lavoratori”, che si svolgerà venerdì 7 ottobre presso il Centro direzionale dell’Asi di Carini.

Alla conferenza hanno partecipato:Alessandro Albanese, presidente di Confindustria Palermo Giuseppe Monteleone, sindaco di Carini, Giuseppe Russello, amministratore Omer di Carini, Enzo Campo, segretario Cgil Palermo, Daniela Di Girolamo segretario provinciale Cisl Palermo Trapani e Giovanni Sardo, segretario regionale Uil.

Il Giubileo ha come fine, grazie all’unione di lavoratori, sindacati, istituzioni e mondo pastorale, il rilancio dell’area industriale di Carini, che oggi versa nel degrado e nell’abbandono. L’iniziativa, che fa parte degli eventi dell’Anno giubilare della misericordia indetto da Papa Francesco, è organizzata dall’Ufficio della Pastorale sociale del lavoro dell’Arcidiocesi di Monreale e ha il supporto dei tre sindacati confederali, del Movimento cristiano lavoratori, di Confindustria e Confcommercio Palermo e del Ciac, il Coordinamento imprenditori dell’area di Carini. La giornata vuole essere anche un momento liturgico di incontro e riflessione.

“Carini è il territorio industriale più grande della Diocesi ed è anche un territorio di periferia, che da sempre la Chiesa di Papa Francesco ha a cuore – spiega Don Angelo Inzerillo, direttore dell’Ufficio della Pastorale sociale del lavoro dell’Arcidiocesi di Monreale e parroco della chiesa di San Giuseppe alla Stazione di Carini -. Da qui la scelta di organizzare il Giubileo del mondo del lavoro proprio nell’area industriale di Carini: per potere dare voce ad un territorio maltrattato e dimenticato”.

“Bisogna partire da un territorio, come quello di Carini, che ha vocazione industriale e creare un rilancio del settore, insieme alle istituzioni” afferma il presidente di Confindustria Palermo, Alessandro Albanese.20161005_110400

Giuseppe Russello, amministratore della Omer, azienda che opera all’interno dell’area industriale di Carini nel settore degli arredi interni e della componentistica per mezzi di trasporto ferroviario si è dilungato sull’importanza della crescita e dello sviluppo dell’area “Negli ultimi anni abbandonate dalla politica, le aree industriali siciliane, e quella di Carini in particolare, assomigliano più a dei cimiteri che a delle aree destinate a creare occupazione e sviluppo. Sono delle discariche a cielo aperto, luoghi di estremo pericolo dove manca anche la luce”.

Enzo Campo, segretario generale Cgil Palermo avverte invece l’esigenza di programmare una nuova reindustrializzazione che punti a rafforzare quel poco che è rimasto e allo stesso tempo a rilanciare, con un piano organico, quei settori produttivi innovativi che creino innovazione, sviluppo reale e nuova occupazione.

“Il nostro sindacato in questi ultimi anni si è spostato nel sociale, spesso i lavoratori si rivolgono a noi disperati, lavoratori tra l’altro altamente professionali e qualificati, costretti ad allontanarsi loro malgrado dal territorio – afferma Daniela Di Girolamo, segretario Cisl Palermo Trapani  – è un momento importante quello di venerdì in cui si troveranno fianco a fianco il mondo dell’industria, organizzazioni sindacali, mondo del sociale e organi politici. Ci si auspica di non spegnere i riflettori dopo venerdì, il messaggio che voglio lanciare come sindacato è uno sprono per un inizio che abbia un seguito…”.

Il segretario regionale UIL Giovanni Sardo ha parlato del crollo dell’occupazione e in particolare del settore dei call center.

Il segretario si è soffermato poi sull’importanza peculiare della giornata di venerdì, del significato del Giubileo, e su ciò che esso rappresenta.

“Sono stato sempre un laico, ma apprezzo e ammiro la figura di Papa Francesco, un Papa che è già entrato nella storia. Grazie a lui la Chiesa guarda alle cose terrene e ai problemi concreti del mondo”.

Ha preso parola infine il sindaco di Carini, Giuseppe Monteleone, che ha dichiarato:  “Carini si è concentrata negli ultimi anni nel campo dell’edilizia, ma oggi con la crisi del settore, il rilancio della zona industriale diverrebbe un modo per creare occupazione”.Sardo

TRINACRIANEWS.EU HA INCONTRATO: il segretario regionale Uil Giovanni SARDO


D. Qual è il significato del Giubileo dei Lavoratori?

R. Il Giubileo è un’occasione per mettere al centro le questioni del lavoro in questo momento di grave crisi che attraversa il nostro paese. L’area industriale di Carini rappresenta uno spaccato delle difficoltà del settore manifatturiero e industriale della provincia di Palermo, che pian piano si va spegnendo. A questo punto si deve creare sinergia per accendere i riflettori su una parte del territorio che fino a qualche anno fa rappresentava un pezzo di economia e che adesso non lo rappresenta più.

D. I benefici che deriverebbero dall’iniziativa?

R. Obiettivo da raggiungere è mettere al centro le problematiche del mondo dei lavoratori e la sinergia tra la chiesa e le organizzazioni  che rappresentano un modo diverso di affrontare il bene comune e tutelare il territorio. Il Giubileo può essere definito un fatto politico innovativo.

TRINACRIANEWS.EU HA INCONTRATO, INOLTRE l’amministratore Omer S.r.l. Ing. Giuseppe RUSSELLO

RusselloD. Qual è il significato del Giubileo dei Lavoratori dal punto di vista imprenditoriale?

R. Il Giubileo è un momento certamente spirituale legato all’iniziativa della curia e della sezione pastorale del lavoro, Confindustria con grande piacere saluta questa iniziativa perché lavoro significa benessere, dignità, si ha dunque l’incontro tra il concreto e lo spirituale, sintesi tra questi due elementi e posizioni per affrontare problemi concreti.

D. Quali benefici ci si aspetta da questo tavolo di concertazione tra Chiesa, le istituzioni e le organizzazioni di categoria?

R. Oggi si parla di riscatto dell’imprenditoria privata, iniziativa che parte dal mondo industriale, il lavoro con la L maiuscola, venerdì sarà al centro di tutto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*