Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno IX - Num. 46 - 02 ottobre 2021

Anno IV - Num. 21 - 02 marzo 2016 Politica e società

ARNAS Civico e Policlinico UNIPA inaugurano prima e unica U.O.C. di ginecologia oncologica Sud Italia

Venerdì 22 aprile, alle 10.00, presso il Nuovo Padiglione Oncologico dell’Ospedale Civico di Palermo (piazza Nicola Leotta, 4)

di Redazione TrinacriaNews
         

prima giornata salute donna URL IMMAGINE SOCIALPalermo – venerdì 22 aprile, alle 10.00, presso il Nuovo Padiglione Oncologico dell’Ospedale Civico di Palermo (piazza Nicola Leotta, 4) il Rettore dell’Università degli Studi di Palermo, Fabrizio Micari, il Direttore Generale dell’Azienda di rilievo nazionale Civico Di Cristina Benfratelli, Giovanni Migliore eil Direttore Generale AOUP Paolo Giaccone di Palermo, Renato Li Donni, presenteranno, in occasione della 1^ Giornata Nazionale della Salute della Donna promossa dal Ministero della Salute, il nuovo percorso diagnostico terapeutico interaziendale per la cura delle patologie onco-ginecologiche, inaugurando così la prima U.O.C. di Ginecologia oncologica del Sud Italia a direzione universitaria.

Interverranno:

Baldassarre Gucciardi, Assessore per la Salute della Regione Siciliana

Maria Giovanna Salerno, Presidente della Società Italiana di Oncologia Ginecologica

Salvatore Amato, Presidente dell’Ordine dei Medici della Provincia di Palermo

La salute della donna rappresenta un fattore strategico di qualità, nonché un prezioso valore aggiunto per il sistema salute. Tutelare la salute femminile significa tutelare la salute di un’intera famiglia e di tutta la collettività. Tra le malattie croniche i tumori sono responsabili di circa il 25% delle morti nella popolazione femminile. Oggi i più moderni approcci terapeutici, medici e chirurgici, hanno portato a un forte miglioramento della prognosi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*