Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno V - Num. 29 / 2017

Anno V - Num. 26 - 06 febbraio 2017 Politica e società

Approvata da Ars norma M5S su spoils system: nomine fatte Governo regionale possono essere cancellate da presidente subentrante

Cancelleri: “Le regalie di Crocetta valgono zero”

di Redazione TrinacriaNews
         

poltrone vuote URL IMMAGINE SOCIALMa cos’è lo Spoils System

Il sistema dello Spoils System permette alla parte politica vincitrice delle elezioni, di collocare persone di fiducia nei posti chiave dell’apparato burocratico distribuendo la titolarità di uffici pubblici e quindi posizioni di potere. In base a questo principio, gli organi politici come i Ministri, il Consiglio dei ministri, Presidente della Regione della Provincia e Sindaco, possono scegliere le figure dirigenziali di vertice dell’ordinamento. Il sistema è organizzato in modo tale che i tempi degli incarichi non eccedano la durata dell’organo politico che ha nominati. La legge 145/2002 ha potenziato questo sistema, prevedendo con l’art.6, la possibilità per il nuovo governo, di confermare o revocare le nomine degli organi di vertice, conferite dal governo precedente, nei sei mesi che precedono la fine della legislatura. Per i dirigenti ministeriali di vertice poi, è previsto che l’incarico finisca decorsi 90 giorni dalla fine del voto di fiducia delle due camere.

Lo spoils system è legge: “le nomine, designazioni, incarichi di natura fiduciaria in enti sottoposti a tutela, controllo o vigilanza da parte della Regione, conferiti dal presidente, dalla giunta o dagli assessori della Regione durante il loro mandato, possono essere confermati, revocati, modificati o rinnovati entro novanta giorni dalla data di proclamazione del presidente della Regione neoeletto”.

Con tale norma targata M5S, approvata ieri dall’Ars sarà possibile cancellare tutte le nomine preelettorali del Governo Crocetta.

“Era assurdo – dice Giancarlo Cancelleri – che chi vinceva un’elezione non potesse nominare figure chiave e si dovesse ritrovare fra i piedi, nominati di partito nei posti fondamentali, per giunta blindati per anni, senza potere provvedere a sostituirli. Era una grossa anomalia che andava corretta. Nel resto del Paese c’è questa possibilità, era ora che si applicasse anche in Sicilia”.

“Verrebbe da dire – afferma Cancelleri – che si è fatto tanto rumore per nulla. Le cronache di questi giorni sono state riempite da notizie e sterili polemiche su incarichi e nomine fatti da una giunta impegnata a confezionare regalie piuttosto che ad occuparsi degli enormi problemi dei siciliani. A questa gente arriva dall’Ars un preciso messaggio. Tutto quello per i quali si è sbracciata ed accapigliata potrebbe non valere nulla. In pratica gli abbiamo rotto il giocattolo”.

La norma non si applica alle Asp. Decorsi i 90 giorni dalla proclamazioni le designazioni, nomine ed incarichi per i quali non si sia provveduto alla revoca si intendono confermati fino alla loro naturale scadenza.

Per il presidente Crocetta:”Bene legge su spoils system, l’avessero fatta prima avrei governato con squadra scelta da me. Apprezzo la legge sullo spoils system. Sarebbe stato bello se l’Ars l’avesse approvata all’inizio della mia legislatura, mi avrebbe permesso di governare con la squadra da me ritenuta più idonea. Apprendo che in futuro si agirà in modo diverso”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*