Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno VIII - Num. 41 - 26 marzo 2020

Anno VIII - Num. 40 - 13 gennaio 2020 Comunicati stampa

Amato – Agugliaro (Confintesa Sanità Sicilia – Confintesa UGS Medici Palermo): Sanitari in trincea, ma senza i mezzi; al “Cervello” il personale sanitario ancora vittima dei vari proclami dello Stato e della Regione

di Redazione TrinacriaNews
         

PALERMO – Medici, infermieri, OSS, Autisti-Soccorritori del 118, in guerra senza i mezzi adeguati. Loro hanno solamente la nostra gratitudine, ma da sola non basta contro il CoVid-19. Dal Nosocomio ‘Cervello’, pieno di casi di CoVid-19, arriva l’appello – “Cercasi DPI (dispositivi di protezione individuale) disperatamente, mascherine, tute e guanti. I sanitari del pronto soccorso del ‘Cervello’ vogliono continuare a lavorare per Palermo“. Per tentare di risolvere l’increscioso problema si è arrivati a chiedere una donazione.

L’associazione ‘Piera Cutino’ ha dato la disponibilità del conto corrente per un tempo limitato, per la raccolta fondi.

Capiamo i sanitari del Cervello che pur di tutelarsi tentano tutte le strade possibili e ringrazio naturalmente l’associazione Piera Cutino a noi cara, ma Confintesa non può accettare questa vergognosa e criminale situazione; da tempo abbiamo scritto sullo stato increscioso della Sanità siciliana e sulla mancanza del ben che minimo dispositivo di sicurezza e nulla di concreto è ancora stato fatto, solo i proclami TV o a mezzo Social Media abbondano, mille promesse ahimè ancora non mantenute. Sia chiaro che, se e quando questa atroce emergenza sanitaria mondiale terminerà, speriamo il prima possibile, Confintesa adirà tutte le vie possibili per perseguire le colpe di chi ha permesso che in Sicilia si arrivasse a questo punto a dir poco parossistico”, così dichiarano Domenico Amato, Segretario Confintesa Sanità Sicilia Renato AgugliaroSegretario Provinciale di Confintesa UGS Medici Palermo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*