Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno VI - Num. 34 / 2018

Anno VI - Num. 34 - 18 settembre 2018 Politica e società

Mimmo Binaggia è il nuovo presidente del Comitato regionale Inps

di Redazione TrinacriaNews
         
Il nuovo numero uno, trapanese, è stato eletto nel corso della prima seduta dell’organismo nominato dal governo della Regione lo scorso 10 agosto. Espressione del mondo del lavoro (Fp Cisl), Binaggia sarà affiancato da un vicepresidente, Salvatore Scalisi, designato dal sistema delle imprese

Mimmo Binaggia è il nuovo presidente del Comitato regionale Inps. È stato eletto stamani nel corso della prima seduta dell’organismo che in seno all’Istituto di previdenza porta le istanze e le attese del mondo del lavoro e dell’economia. Il Comitato regionale è stato nominato dal governo della Regione lo scorso 10 agosto.  Il nuovo numero uno del board di cui fanno parte 23 componenti e il direttore regionale dell’ente Sergio Saltalamacchia, è espressione del mondo del lavoro. Per la Cisl, è coordinatore provinciale della Funzione pubblica di Palermo e Trapani. 64 anni, trapanese, Binaggia sarà affiancato da un vicepresidente, Salvatore Scalisi, in rappresentanza del sistema delle imprese.

Appena eletto, Binaggia ha sottolineato il ruolo dell’Istituto, “impegnato per vocazione a dare copertura e dignità a tutti i lavoratori, in servizio e in quiescenza”. Ha ricordato le attività dei Comitati provinciali, “assieme ai quali lavoreremo per dare risposte puntuali a cittadini e imprese”. Ha rimarcato che “saremo attenti al territorio e impegnati affinché i servizi dell’Inps siano adeguati alle domande e alle esigenze delle nostre comunità”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*