Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno IX - Num. 45 - 21 aprile 2021

Anno IV - Num. 20 - 01 gennaio 2016 Cultura e spettacolo

Al via la rassegna dei lavori di giovani registi con Fiori di fuoco di Riccardo Cannellla

di Redazione TrinacriaNews
         

fiori di fuoco -URL IMMAGINE SOCIALSarà il documentario di Riccardo Cannella, Fiori di fuoco, a inaugurare a Palermo, lunedì 22 febbraio alle 21.00, nella Sala Bianca della sede Sicilia del Centro Sperimentale di Cinematografia, la serie di proiezioni che la “Scuola di alta formazione per autori e produttori per il cinema documentario”, sostenuta dalla Regione Siciliana e dal Comune di Palermo, dedica ai suoi giovani registi.

Fino al prossimo luglio, con uno o due appuntamenti al mese, i neo-registi presenteranno al pubblico i loro saggi di diploma, vere e proprie opere prime. Ad aprire la rassegna, il più giovane, Riccardo Cannella che con il film Fiori di fuoco racconta “Borgo vecchio”, il rione popolare nel cuore della città di Palermo, ripreso sia nel fluire lento della quotidianità che nei ritmi concitati della festa della Patrona, Sant’Anna.

“Una composizione musicale e ritmica – afferma il regista – realizzata tramite l’alternanza di tableaux vivants e con un approccio bruegeliano che vuole cogliere il respiro del quartiere, il fluire naturale della vita della borgata ma che vuole segnalare anche la difficoltà per l’osservatore frettoloso di entrare dentro una realtà distonica e la sua armonia nascosta”.

Fiori di fuoco ha già ricevuto importanti riconoscimenti come l’Awards of Merit per il miglior documentario d’esordio, miglior suono e miglior montaggio al World Documentary Awards di Jakarta ed è stato selezionato dallo Hollywood International Independent Film Festival e da RomaCinemaDoc.

Il documentario è stato realizzato e prodotto da Centro Sperimentale Cinematografia Production, su incarico della Sede Sicilia, grazie al contributo della Regione Siciliana, Assessorato al Turismo, Sport e Spettacolo, Ufficio Speciale per il cinema e l’Audiovisivo/ Sicilia Film Commission, nell’ambito del Programma “Sensi Contemporanei Cinema e Audiovisivo” gestito insieme all’Agenzia per la Coesione Territoriale della Presidenza del Consiglio dei Ministri e alla Direzione Cinema del MIBACT.

L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

IL REGISTA. Riccardo Cannella nasce a Palermo nel 1991. Nel 2010 si diploma al Liceo Classico V. E. II di Palermo. A 19 anni vince il Bisacquino Festival Set 2011 con il cortometraggio La pietra e il ferro. Nel 2015 si diploma al Centro Sperimentale di Cinematografia – sede Sicilia con cui ha scritto e diretto una serie di corti e documentari tra cui Scolpire il Tempo, Chi vuoi che sia e I come Isgrò. Ha firmato il montaggio di corti e documentari come La traiettoria ideale e Officium.

IL TRAILER https://www.youtube.com/watch?v=OSdZXQQpeeU

Centro Sperimentale di Cinematografia – Sede Sicilia

Via Paolo Gili, 4 – Cantieri Culturali alla Zisa – Palermo – tel. 091.7099107

www.fondazionecsc.it ; palermo@fondazionecsc.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*