Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno IX - Num. 45 - 21 aprile 2021

Anno IV - Num. 25 - 05 dicembre 2016 Politica e società

Targa per Francesca Morvillo per il progetto Fatti un giro bellezza. Museo senza barriere

Mercoledì 14 dicembre alle ore 12 nell’area archeologica di Castello a Mare a Palermo

di Redazione TrinacriaNews
         

morvillo francesca e falcone URL IMMAGINE SOCIALMercoledì 14 dicembre alle ore 12 nell’area archeologica di Castello a mare a Palermo, a conclusione del progetto Fatti un giro bellezza. Museo senza barriere. I giovani dell’Istituto penale Malaspina incontrano l’archeologia, realizzato dall’Assessorato ai Beni Culturali e all’Identità siciliana in collaborazione con l’Istituto penaleper i minorenni “Malaspina” e ICOM Italia (International Council of Museum),verrà apposta una targa in onore del magistrato  Francesca Morvillo, che ha dedicato una parte significativa del suo servizio al Tribunale dei Minori.

Alla cerimonia saranno presenti l’Assessore dei Beni Culturali e dell’Identità siciliana, Carlo Vermiglio, il Dirigente Generale del Dipartimento dei Beni Culturali Gaetano Pennino, il Dirigente del Servizio Valorizzazione del Dipartimento Sergio Alessandro, il Soprintendente BB.CC.AA. di Palermo Elena Volpes, il Direttore dell’Istituto Malaspina  Michelangelo Capitano, i rappresentanti di ICOM Italia, il Procuratore di Termini Imerese Alfredo Morvillo e i Magistrati minorili.

I risultati del progetto, già presentati lo scorso giugno, che ha visto i giovani dell’Istituto penale impegnati in attività di valorizzazione all’interno dell’area del Castello a mare,  hanno evidenziato come il patrimonio culturale possa diventare per tutti un’esperienza coinvolgente, un bene primario essenziale per il recupero sociale e il miglioramento della qualità della vita delle persone soprattutto di quelle più ai margini.

“Abbiamo fortemente voluto questo progetto -sottolinea l’Assessore Vermiglio – perché siamo convinti che la valorizzazione sociale del nostro patrimonio culturale possa trasformare i luoghi della cultura in spazi vivi, colmando quella distanza profonda che spesso ancora oggi separa il mondo della cultura da ampi strati della società. La targa in memoria di Francesca Morvillo vuole essere, senza ombra di retorica, il dovuto riconoscimento a un magistrato che ha affrontato, all’inizio della sua carriera,  il difficile rapporto con la realtà dei minori dimostrando, in un  ambito particolarmente delicato, competenza professionale e grandi qualità umane.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*