Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno IX - Num. 45 - 21 aprile 2021

Anno II - Num. 11 - 03 maggio 2014 Cultura e spettacolo

In Sicilia la Terza Edizione di “Ferrari Cavalcade”

All'evento hanno partecipato 180 clienti provenienti da ben 27 Nazioni. Un importante evento motoristico per gli amanti della “rossa”

di Dario Milazzo
         

ferrari cavalcade“Ferrari Cavalcade” è l’evento riservato ad una ristretta élite di clienti Ferrari.

L’iniziativa, quest’anno giunta alla Terza Edizione, si è svolta nel 2012 in Emilia Romagna e lo scorso anno in Toscana.

Fortemente voluta dal presidente Luca Cordero di Montezemolo, la manifestazione motoristica è stata ideata dalla Ferrari per portare i propri clienti provenienti da tutto il mondo in siti celebri della nostra penisola e in luoghi meno conosciuti e incontaminati del nostro Paese esaltando così l’eccellenza italiana nell’arte, nella storia, nella gastronomia e le bellezze territoriali nostrane.

Quest’anno l’evento, realizzato in collaborazione con le autorità e le amministrazioni locali e la Regione Siciliana – Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo, si è tenuto in Sicilia dal 18 al 22 giugno e ha visto impegnati 180 clienti provenienti da ben 27 Paesi diversi che guideranno le loro Ferrari alla scoperta dei luoghi più caratteristici della Sicilia.

Tre le tappe percorse.

Giovedì 19 giugno si è tenuta la prima tappa con partenza da Siracusa, transiti a Catania e Taormina, e infine l’emozionante scalata sulle strade dell’Etna.

Venerdì il gruppo è arrivato fino ad Agrigento, attraverso Caltagirone e Piazza Armerina, nell’epica Valle dei Templi, in un itinerario centrato sulla storia greca e romana.

La seconda tappa è stata anche la più interessante per gli appassionati delle corse: i clienti Ferrari hanno percorso lo storico circuito di Pergusa, ex circuito di F1, F2, F3000 e Superbike.

Infine, sabato, è il giorno del tour del “Barocco Siciliano”, con l’attraversata delle cittadine di Modica, Ragusa e Noto.

Dall’Etna al barocco, passando per le antichità della Magna Grecia, questo e altro hanno potuto ammirare i clienti-piloti della Ferrari.

ferrariGiunti per la manifestazione anche i tanti appassionati del “cavallino rampante” i quali hanno potuto ammirare le vetture presenti alla manifestazione; fra le vetture da sottolineare la presenza di un modello unico, l’F12 TRS, barchetta sportiva estrema a due posti secchi e senza nessuna soluzione di copertura dell’abitacolo, basata sulla F12 berlinetta.

Un evento che ha visto come protagonisti la lungimiranza della Ferrari e l’attenta collaborazione delle varie amministrazioni locali e dell’amministrazione regionale.

A tal proposito va citata la dichiarazione dell’assessore regionale al Turismo Michela Stancheris.

In un periodo in cui le risorse per gli eventi e le attività sono limitate – sottolinea Michela Stancheris – si può dimostrare di essere competenti e affidabili per organizzare eventi di grande portata grazie all’aiuto di aziende private lungimiranti e a quelle che sono le nostre risorse paesaggistiche monumentali e di capitale umano e artistico. Un appuntamento molto importante che dovrebbe essere la normalità per un’isola prestigiosa come la Sicilia, per cui desidero ringraziare Luca Cordero di Montezemolo e il suo gruppo per la scelta della Sicilia e per l’alta qualità dell’iniziativa e chi ha collaborato in tutti gli uffici delle varie Amministrazioni regionali, i sindaci e gli assessori delle località coinvolte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*