Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno IX - Num. 45 - 21 aprile 2021

Anno II - Num. 13 - 27 settembre 2014 Cultura e spettacolo

La sedicenne Martina Martorana Miss Città di Palermo 2014

(All'interno interviste a organizzatore Christian Carapezza e a vincitrice edizione 2013 Giulia Todaro)

di Viviana Villa
         

MartinaMartoranaPalermo – Il 14 settembre si è svolta nella splendida cornice di Villa Filippina la serata finale del concorso Miss Città di Palermo 2014. L’evento, che ha visto la partecipazione di quaranta ragazze finaliste, è stato organizzato da Christian Carapezza e dallo Studio Trentasei, con Barbara Lipari e le agenzie di moda Vida Loca Management e Fotomodelle a Palermo. Conduttori della serata sono stati Maurizio Midulla e Giulia Todaro, Miss Città di Palermo uscente e neovincitrice ad Acireale della finale del concorso Una Ragazza per il cinema 2014, storico titolo che ha dato il via alla carriera di Valeria Marini e Giusy Buscemi. Il concorso Miss Città di Palermo infatti, oltre ad incoronare la ragazza più bella del capoluogo, prevede inoltre per la vincitrice l’accesso diretto alla finale del concorso nazionale che intende premiare non solo la bellezza, ma anche il talento delle giovani partecipanti.

Partner dell’evento sono stati fra gli altri: Assocultura di Confcommercio Palermo, Luan productionSiciliamando viaggi e tante altre aziende del territorio. Numerose le personalità del mondo dello spettacolo e del giornalismo intervenute in qualità di giurati alla manifestazione: il tenore Pietro Ballo, il giornalista Roberto Gueli, l’attore Alessandro Rugnone, il fotografo di moda e art director Luca Lo Bosco e tanti altri. Tra gli ospiti della serata si sono alternati sul palco anche i cabarettisti Ernesto Maria Ponte e Tony Carbone, le danzatrici del ventre delle Rose d’Oriente di Deborah Serina.

Vincitrice della finale di Miss Città di Palermo 2014 è stata la sedicenne Martina Martorana. La ragazza che vive a Belmonte Mezzagno e frequenta il liceo linguistico Ninni Cassarà, ha già sfilato e recitato e lo scorso anno si era già classificata terza alla stessa manifestazione. È un’emozione incredibile – ha affermato subito dopo l’incoronazione – sono sicura che per me questo è solo l’inizio, perché in tutto ciò che faccio nella mia vita, metto tutta me stessa. Seconda e terza classificate sono state le due palermitane Luana Costa di 16 anni e Tiziana Pinzello di 17 anni.

La redazione di TrinacriaNews.eu ha incontrato alcuni protagonisti della manifestazione. Questi i contenuti delle interviste:

Christian Carapezza, organizzatore di Miss Città di Palermo 2014intervista christian carapezza

Quali novità per questa edizione?

La novità è innanzitutto il numero delle partecipanti. L’anno scorso erano venti, ora sono il doppio. Alle selezioni si sono presentate più di novanta ragazze, il numero era abbastanza elevato e per questo abbiamo organizzato ben cinque tappe  in giro per la Sicilia.

Quali sono i premi per la vincitrice?

La ragazza eletta “Miss Città di Palermo” riceverà tantissimi premi: la partecipazione diretta alla finale di “Una ragazza per il cinema”, la possibilità di presentare la prossima edizione del nostro concorso ed un programma radiofonico e televisivo, ma anche una vacanza, una cena, un abbonamento annuale in palestra, ecc. Quest’anno, inoltre, verranno premiate con varie fasce altre dieci ragazze.

Tra le ragazze in gara c’è qualche preferita?

Ho la mia preferita, ma la parola spetta alla giuria che quest’anno è ancora più numerosa. È composta da circa 25 giurati tra giornalisti, attori, comici e partner che ci hanno seguito per tutto l’anno. Sono loro a decretare la più bella.

Giulia Todaro

intervistagiulia todaroQuali emozioni per il titolo appena conquistato ad Acireale di “Una Ragazza per il cinema”?

L’emozione è fortissima, perché ho vinto indubbiamente uno dei concorsi nazionali più importanti dopo Miss Italia. La felicità è tantissima, è stato uno dei traguardi più belli che abbia raggiunto. Devo ringraziare “Miss Città di Palermo” e Christian Carapezza che mi hanno dato l’opportunità di mettermi in gioco in questo concorso nazionale. Sono stati sette giorni indimenticabili, ho incontrato tante personalità del mondo dello spettacolo: Garrison Rochelle, Fioretta Mari, Enzo Paolo Turchi, Carmen Russo e molti altri. È un periodo veramente magico della mia vita.

Cosa è cambiato nella tua vita dalla elezione come “Miss Città di Palermo 2013”?

Adesso vivo in maniera diversa, con ritmi un po’ più frenetici, perché tanti sono i servizi fotografici, tante le persone che mi contattano per interviste. È una vita più movimentata, ma molto eccitante!

Hai terminato la scuola?

Devo terminare gli ultimi due anni del Liceo Linguistico. Finita la scuola voglio andare a vivere a Roma e iniziare un percorso nel mondo della cinematografia e, perché no, entrare in un accademia.

Cosa vorresti dire alle ragazze in gara questa sera?

Alle mie coetanee voglio dire di non puntare solamente sulla bellezza, perché è effimera e dura poco. Bisogna puntare sul talento, studiare e impegnarsi tanto.

Ci sono dei progetti imminenti?

Terminata questa finale, continuerò con la conduzione e poi con il teatro. A breve reciterò in uno spettacolo al teatro delle Balate con la regia di Antonio Giordano, che è stato il preparatore per la recitazione di Francesco Scianna e Luigi Lo Cascio, nomi importanti del cinema italiano.

foto di Giuseppe Cannatella  
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*