Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno IX - Num. 45 - 21 aprile 2021

Anno II - Num. 13 - 27 settembre 2014 Politica e società

#PUBBLICO6TU, ANCHE LA UILPA SICILIA ALLA MANIFESTAZIONE NAZIONALE. SINDACATI IN PIAZZA A ROMA IL PROSSIMO 8 NOVEMBRE

di Redazione TrinacriaNews
         

Alfonso Farruggia“Il crescente malessere negli uffici pubblici in Italia è legato all’assenza di leve motivazionali per i dipendenti, additati ingiustamente come fannulloni , nella realtà sempre a servizio della collettività malgrado il mancato riconoscimento della loro dedizione  da parte dello Stato, sia sotto il profilo economico che professionale”: con queste parole, il segretario generale della Uil Pubblica Amministrazione Alfonso Farruggia comunica la partecipazione della Sicilia, attraverso una delegazione rappresentativa di tutte le province, alla manifestazione unitaria  “#Pubblico6Tu” che si terrà a Roma il prossimo 8 novembre.

“L’iniziativa – spiega Farruggia – segna l’avvio di una lunga stagione di proteste e  rivendicazioni ma anche di proposte concrete mirate alla difesa  dei servizi pubblici e alla ricostruzione del sistema del welfare”.

Nello specifico, il segretario generale della UILPA Sicilia, sottolinea come  “nell’isola la situazione sia ulteriormente difficile e confusa , a causa della chiusura di alcuni uffici e sportelli dell’Agenzia delle Entrate sul territorio, secondo le indicazioni della spending review: una scelta non condivisibile perché in contrasto con le istanze di legalità e lotta all’evasione fiscale che ogni governo dovrebbe perseguire, al di là del colore politico”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*