Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno IX - Num. 45 - 21 aprile 2021

Anno IV - Num. 24 - 22 settembre 2016 Politica e società

Presidente Crocetta escluderà da accreditamento enti formazione che non accedono a albo formatori e sportellisti

Crocetta: "gli enti che non si mettono in regola con le assunzioni perderanno l'accreditamento"

di Redazione TrinacriaNews
         

crocetta URL IMMAGINE SOCIALPalermo, 23, nov. “Il governo regionale condivide le preoccupazioni del mondo sindacale in relazione alla violazione delle regole di assunzione da parte degli enti di formazione”. Lo dice il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta. “A tal fine, l’assessore Marziano, mi ha già annunciato una convocazione urgente delle organizzazioni dei lavoratori, per verificare casi di mancato rispetto del bando. La posizione del governo è da diversi anni, e continua ad essere la stessa, di intesa proprio con l’assessore Marziano, molto netta. Gli enti che non sono forniti di specifiche professionalità al proprio interno, – continua Crocetta – devono accedere all’albo dei formatori e degli sportellisti, in via totalmente prioritaria, per la ricerca del personale. Solo in estremi casi, quando tali professionalità non siano a disposizione, è possibile ricorrere a contratti esterni. Chi viola questa regola, per essere molto chiari, sarà escluso dall’accreditamento. Su questo non tollereremo violazioni. Dopo i sindacati saranno sentiti gli enti che stanno avviando eventuali procedure irregolari. Ripeto, – conclude il presidente – non ci saranno sconti per nessuno”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*