Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno IX - Num. 45 - 21 aprile 2021

Anno I - Num. 05 - 16 febbraio 2013 Cultura e spettacolo

Premio Letterario Internazionale Mondello e del Festival Mondello Giovani

(audiointerviste al Presidente della Fondazione Sicilia Giovanni Puglisi e al vincitore di Subway Letteratura Gioacchino Lonobile)

di Viviana Villa
         

Palermo – Il 30 Novembre 2012 si è svolta a Palazzo Branciforte la cerimonia di premiazione del Premio Letterario Internazionale Mondello e del Festival Mondello Giovani, entrambi promossi dalla Fondazione Sicilia e, da quest’anno, in collaborazione con il Salone Internazionale del Libro di Torino, per sostenere e stimolare la cultura del Paese. Il Premio Mondello, giunto alla sua 38a edizione, è uno dei più antichi e prestigiosi d’Italia, rappresentando un’occasione di incontro e di interazione con i lettori.

Per la prima volta, è stata istituita una speciale giuria di 240 lettori definiti “forti”, individuati da una rete di 24 librerie italiane segnalate dalla redazione dell’inserto Domenica de Il Sole 24 Ore. Il compito dei lettori è stato quello di decretare il vincitore del premio Super Mondello, il principale riconoscimento fra quelli assegnati.

I candidati in gara sono stati Edoardo Albinati con Vita e morte di un ingegnere (Mondadori), Davide Orecchio con Città distrutte (Gaffi) e Paolo Di Paolo con Dove eravate tutti (Feltrinelli). Lo scorso giugno, i tre autori erano stati già designati vincitori del Premio Opera italiana dal Comitato di Selezione, composto dai critici Massimo Onofri, Domenico Scarpa ed Emanuele Trevi, i quali hanno parlato di una terna perfetta, accomunata dal fatto di avere guardato al mondo in maniera distonica rispetto ai valori dominanti.

Con 83 voti su 231 totali, Davide Orecchio è stato decretato vincitore assoluto, con una forbice molto stretta che ha testimoniato un giudizio molto tecnico ed un apprezzamento complessivo delle tre opere in gara.

I tre scrittori si sono contesi anche il Premio Mondello Giovani, festival giunto alla 5a edizione, che ha affiancato il premio principale, con lo scopo di riavvicinare le nuove generazioni sia alla lettura che alla cultura letteraria. L’edizione di quest’anno, su iniziativa degli studenti del Liceo Umberto I, è stata dedicata a Carmela Petrucci, la ragazza barbaramente uccisa ad ottobre di quest’anno a Palermo. Grazie alla collaborazione dell’Associazione Teatro Scuola, presieduta da Francesco Paolo Ursi, un’inedita giuria di cento studenti di dieci scuole secondarie di Palermo ha proclamato vincitore Edoardo Albinati, ognuno di essi fornendo la propria motivazione scritta. In questo caso, il Comitato di Selezione ha assegnato il Premio alla migliore motivazione a tre studenti.

I libri vincitori dell XXXVIII edizione del Premio Letterario Internazionale Mondello

Il Premio Letterario Internazionale Mondello ha conferito anche altri premi. Lo scorso 10 maggio, il giovane autore italiano Paolo Giordano, in veste di “giudice monocratico”, ha individuato il proprio “padre letterario”, indicando la scrittrice americana Elizabeth Strout come vincitrice del Premio Autore Straniero. La motivazione è stata la seguente: I romanzi di Elizabeth Strout hanno semplicemente tutto. Il suo sguardo, da un’altezza vertiginosa, non perde un solo dettaglio: c’è un occhio per la famiglia, uno per la comunità dov’è immersa, uno a raggi x per i pensieri invisibili, uno per i cambiamenti epocali e un altro sempre distratto dalla natura. E puoi stare certo che, alla fine, una rivelazione arriverà. Come un raggio di sole che si è districato fra le nubi, ti colpirà dritto negli occhi. Non ho ancora trovato una persona, fra le tante alle quali ho raccontato i libri di Elizabeth Strout, che poi non abbia sentito il bisogno di esprimere gratitudine. La proliferazione dei suoi lettori è virale e io non vedo l’ora che, attraverso il premio, il contagio sfugga al controllo. La mia è una missione: voglio creare un fan club di Elizabeth Strout, un gruppo di fanatici, una setta.

Per il Premio alla Critica Letteraria, invece, il Comitato di Selezione composto dai tre critici ha scelto Salvatore Silvano Nigro con l’opera Il Principe Fulvo (Sellerio) e Antonio Debenedetti come vincitore del Premio Speciale alla Carriera.

Momenti dell'eventoLa manifestazione ha proclamato anche il vincitore del Premio Speciale Città di Palermo di Subway Letteratura 2012, che ha lo scopo di invitare alla lettura e di promuovere la creatività, premiando i giovani scrittori e distribuendo le loro opere in Italia con una tiratura che supera i 5 milioni di copie. Il vincitore dell’edizione dedicata ai giovani siciliani è stato Gioacchino Lonobile, che ha partecipato con Meusa, racconto etnico alimentare. Il racconto, definito la milza per il cuore di una città, ha per protagonista Tony, un venditore ambulante di panini con la milza in Corso Vittorio Emanuele, che ricorda gli insegnamenti quasi filosofici del nonno; egli sosteneva che qualunque cosa si faccia nella vita, debba sempre essere affrontata con il massimo dell’impegno (i lettori di TrinacriaNews possono ascoltare la nostra audiointervista al vincitore in alto). Il racconto è stato selezionato tra dieci meritevoli arrivati in finale e scelti da una giuria ad hoc. Fino al 21 dicembre, presso i “Juke-Box Letterari” presenti in vari luoghi della città, sarà possibile prendere gratuitamente i libretti di questa edizione. Come ha affermato Davide Franzini, ideatore dell’iniziativa, Subway non è un premio letterario, ma una casa editrice ‘una tantum’, che vuole promuovere giovani scrittori. Si tratta di una rappresentativa della creatività letteraria che pulsa nei territori italiani. Trovare questa cerniera con la letteratura alta, espressa dal Premio Mondello – continua – ha rappresentato un traguardo importante e soprattutto una vetrina per i nostri autori. Abbiamo visionato 1600 opere con l’ausilio di un vasto comitato di lettura, composto da scrittori affermati e critici. Ogni anno realizziamo circa 19 libretti, di cui 11 sono dedicati a racconti di scrittori under 35, uno dedicato agli under 19, uno che raccoglie poesie e l’ultimo dedicato agli autori locali. Ogni città è rappresentata da un comitato di lettura, che seleziona i racconti particolarmente rappresentativi delle trasformazioni culturali e sociali in atto sul territorio.

Durante la conferenza stampa di presentazione del Festival, la redazione di TrinacriaNews ha intervistato il Presidente della Fondazione Sicilia Giovanni Puglisi, il quale ha espresso la sua soddisfazione per l’edizione 2012 che porta con sé tante novità. La prima è quella di avere legato il Mondello Giovani al Premio Mondello, dando un ruolo incisivo agli studenti delle scuole palermitane. Durante le edizioni passate ho sempre notato ragazzi molto attenti. Ho pensato che si dovesse creare una struttura che valorizzasse il desiderio della scrittura dei giovani. Nel passato i giovani esprimevano un voto unico per ogni scuola, che veniva poi sommato a quello dei “togati”, riuscendo difficilmente a determinare il premio finale. Per questo abbiamo scelto cento giovani delle scuole che potessero votare motivando. In questo modo, si coinvolgono più soggetti non specializzati, ma interessati alla lettura. La seconda novità – continua – è quella di avere dato al Mondello Giovani una struttura “compatibile” con il Mondello che, a sua volta, è entrato in un’attività di co-gestione con la Fiera Internazionale del Libro di Torino, grande palestra e grande podio dell’internazionalità che, in qualche modo, ci apre ad una dimensione sempre più estera. Una terza novità è stata la possibilità da parte dei lettori selezionati dalle librerie e dei giovani delle scuole di esprimere i voti telematicamente.

Alla conferenza di presentazione è intervenuto il Direttore del Salone del Libro di Torino Ernesto Ferrero, il quale ha sostenuto l’importanza del rinnovamento per questo importante premio. Credo che il ripensamento della formula del concorso sia stato dovuto all’esigenza di aumentare la partecipazione dei lettori.  Bisogna trasformare i premi in reali occasioni di incontro, di confronto e di dialogo e non solamente una cerimonia autoreferenziale che si esaurisca in se stessa. Si vuole promuovere una partecipazione da co-protagonisti e non più da spettatori. Si vuole promuovere un dialogo tra autori, lettori e giurati, con un coinvolgimento dei giovani.

A questo proposito, interessante è stato l’intervento di Enza Campino della Libreria dei Sette di Orvieto, la quale in veste di rappresentante della catena libraria, ha parlato delle 24 librerie scelte da Il Sole 24 Ore. Si tratta di librerie che hanno una forte identità e che sono diverse tra loro. Vi sono quelle indipendenti, quelle appartenenti a delle catene, ce n’è una religiosa ed una di proprietà di una cooperativa. In comune hanno però il fatto di essere un punto di riferimento culturale per il territorio in cui operano, essendo impegnate costantemente con iniziative culturali. Nel selezionare i nostri dieci lettori ogni libreria ha cercato di individuare persone diverse tra loro per età, professione ed interessi, in modo da formare un campione tipo del lettore che frequenta con regolarità la libreria. Queste persone hanno accettato con un grande entusiasmo e curiosità. È importante ribadire il ruolo sociale della libreria, inteso come presidio culturale. Ringraziamo il Premio Mondello che ci ha riconosciuto un ruolo importantissimo.

I lettori di TrinacriaNews possono ascoltare le audiointerviste che abbiamo realizzato. Le domande che abbiamo rivolto sono le seguenti:

Giovanni Puglisi, Presidente della Fondazione Sicilia

  • Quali sono le novità del Premio Mondello 2012 rispetto all’anno precedente?

Gioacchino Lonobile, vincitore del Premio Speciale Città di Palermo di Subway Letteratura 2012

  • Quale è la trama del racconto con cui hai vinto il premio?
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*