Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno IX - Num. 45 - 21 aprile 2021

Anno II - Num. 13 - 27 settembre 2014 Sport

Il Palermo dopo 6 gare non assapora la sua prima vittoria. Beppe Iachini rischia il posto?

di Pietro Ciccarelli
         

Le etichette nel calcio hanno, davvero, riscontri obiettivi? E’ una domanda da porsi ai danni dell’allenatore del Palermo, Beppe Iachini, se dopo 6 gare di campionato deve ancora “assaporare” la prima vittoria del suo e dei rosanero ritorno in serie A.

Mi spiego meglio. Il tecnico ascolano ha conseguito nella sua carriera d’allenatore ben 4 promozioni dalla B alla A – Chievo Verona, Brescia, Sampdoria e Palermo- , ma in serie A non ha mai avuto fortuna. Allora l’assunto è: Iachini è un allenatore buono, anzi ottimo e vincente per la serie cadetta, ma non “legge” bene il massimo torneo professionistico. Tutto vero o sono solo diaboliche congiunture che si verificano chissà per quale oscuro imperscrutabile destino.

I fatti sono questi. In 6 gare il Palermo deve ancora trovare la prima vittoria in campionato. Ha conquistato solo 3 punti e divide con Parma e Sassuolo la scomoda posizione di ultima in classifica; dopo la “compagna” di sventura Parma, ha la peggiore difesa del campionato; 6 soltanto i gol fatti – 3 Vazquez, 2 Belotti, 1 Dybala -.

Cattivi fino in fondo e tanta tanta ironia. Giocando non a calcio, bensì a poker, i rosanero andrebbero  ancora peggio: un poker e 2 tris, a favore di Lazio, Napoli e Empoli. Ora c’è la pausa per la nazionale di Antonio Conte contro la Azerbaigian. Tutti in ritiro, ordina patron Zampa, a Gradisca (non è quella di Fellini) d’Isonzo.

Beppe Iachini rischia il posto? Si, no, forse, chissà, dopo due gare in bianco e in nero (Cesena e Juventus). Quanti allenatori in coda con il numeretto della “mutua” da Gianluca Atzori, a  Mimmo Di Carlo, Delio Rossi, Ciro Ferrara, ci sarebbe Beppe Sannino, pardon è già nel Catania, Devis Mangia, pardon è nel Bari, Stefano Pioli, pardon è nella Lazio. Vedi Claudio Foscarini nel Palermo. Il nostro è da ben 10 anni inamovibile alla guida del Cittadella. Vuoi mettere a confronto una piccola cittadina come Cittadella con una grande città come Palermo: meglio un anno nel Palermo che 10 nel Cittadella, provincia – fin quando esisteranno – di Padova che Palermo, fra non molto città metropolitana. Miiii

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*