Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno IX - Num. 45 - 21 aprile 2021

Anno III - Num. 17 - 06 giugno 2015 Cultura e spettacolo

L’Università di Palermo ha il suo nuovo Rettore, il prof Fabrizio Micari

Il Rettore eletto Micari si insedierà il prossimo 1° novembre 2015

di Redazione TrinacriaNews
         

micari URL IMMAGINE SOCIALPalermo – Alle 20.47 un fragoroso applauso, alla lettura del voto 1.090 proclamato dal presidente della commissione elettorale Giuseppe Gallina, ha salutato il nuovo rettore dell’Università di Palermo, prof. Fabrizio Micari, ordinario di “Ingegneria chimica e gestionale”. E’ stato eletto con 1.401 voti su 2.150 votanti, pari al’84 per cento degli aventi diritto al voto che erano 2.567.

L’altro candidatoVito Ferro, ordinario di “Scienze agrarie e forestali” ha totalizzato 462 voti. Le schede bianche sono state 21 e le nulle 18.

Per la nostra Università è stata una giornata straordinaria e meravigliosaha detto a caldo il rettore elettouna giornata di democrazia e partecipazione che dimostra come il nostro Ateneo sia vivo e forte. I numeri mi danno grandi responsabilità e al contempo una felicità straordinaria. Sono convinto che sarà un periodo impegnativo, ma che sarà bellissimo. Questa è una Università che ha grandi possibilità, che ha docenti bravissimi e può crescere ancora e migliorare con l’impegno e il lavoro di tutti.

La proclamazione è stata fatta dal decano prof. Francesco Maria Raimondo il quale ha dichiarato che oggi ha vinto l’Università di Palermo e augurando a Micari un proficuo lavoro. Poi ha rivolto un pensiero all’altro candidato Vito Ferro, definendolo “energia utile per il nostro Ateneo”.

Il rettore eletto Micari si insedierà il prossimo 1° novembre 2015, dopo il decreto di nomina del Ministro del Miur Stefania Giannini.

Info:http://www.unipa.it/amministrazione/area6/set43/Elezioni/

Fonte: portale UNIPA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*