Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno IX - Num. 45 - 21 aprile 2021

Anno IV - Num. 20 - 01 gennaio 2016 Sport

L’atleta palermitana Silvia La Barbera vince l’oro a Gubbio e diventa campionessa italiana di Cross 2016

di Vilma Maria Costa
         

silvia la barbera URL IMMAGINE SOCIALLa nostra Isola può vantare un grande orgoglio siciliano: la palermitana Silvia La Barbera.

Piccolina, ma piena di grinta è arrivata concentrata sino al traguardo che l’ha vista affermarsi su altre 280 concorrenti alla Festa del Cross 2016 a Gubbio.

In palio 21 titoli Tricolore: 8 individuali (assoluti, promesse, juniores, allievi e cadetti), 8 a squadre e 5 dedicati ai portacolori delle 21 rappresentative regionali cadetti (2 individuali e 3 per regioni, compresa la combinata). In campo complessivamente ci sono 2031 atleti (1196 uomini e 835 donne) in rappresentanza di 286 società di tutta Italia, fra cui anche diversi big. Tra le donne il titolo assoluto va alla 31enne di Altofonte (PA) Silvia La Barbera che ha la meglio sulla Junior Federica Del Buono (3a assoluta). Nella stessa gara ottimo 18° posto (terza nella categoria promesse) per Federica Sugamiele (Cus Palermo), 34° per Barbara La Barbera (RCF Roma Sud), 58a Simona Vassallo, 80a Claudia Finielli,

LA GARA (CRONACA FIDAL):

8 chilometri e tante protagoniste molto attese in chiave azzurra per la gara femminile, che vede allineate sulla linea di partenza ben 281 atlete. In avvio sono legemelle La Barbera africane schierate per i CdS a fare il ritmo: l’ugandese del GS Lammari Juliet Chekwell, la keniana dell’Athletic Terni Ruth Chebitok, la ruandese dell’Atletica 2005 Claudette Mukasakindi. Nel secondo giro si fa avanti con autorità una delle favorite della vigilia, la britannica di stanza a Postalesio (Sondrio) Emily Collinge. La vice campionessa mondiale di corsa in montagna mette subito in chiaro le proprie ambizioni, incalzando da vicino Chekwell e iniziando un duello per il primo posto che durerà fino alla linea del traguardo. Segue, in lotta per il titolo Italiano, la coppia della Forestale formata da Silvia La Barbera e Federica Del Buono e un folto gruppetto in maglia Esercito (Maraoui, Soufyane, Ejjafini ed Inglese, più indietro Dal Ri e Papa). Dopo continui botta e risposta, senza sostanziali cambi di fronte, la gara è vinta da Chekwell in 25:21 su Collinge che arriva ancora in spinta, ma senza riuscire mai a recuperare i due secondi che la separano dal primo posto. In chiave italiana nei chilometri finali risale bene proprio Federica Del Buono, ma la migliore al traguardo, e campionessa Tricolore 2016, è la siciliana Silvia La Barbera (25:33). Argento (e titolo under23) al bronzo europeo indoor dei 1500 Federica Del Buono (25:41), mentre il bronzo assoluto, dopo una bella rimonta dalle retrovie, finisce al collo dell’azzurra della corsa in montagna Elisa Desco (25:43).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*