Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno IX - Num. 45 - 21 aprile 2021

Anno IV - Num. 24 - 22 settembre 2016 Cultura e spettacolo

L’artista siciliana Rosa Vetrano alla settima edizione di Venice Design Week

di Vilma Maria Costa
         

vetrano musica liquida URL IMMAGINE SOCIALVenezia – La manifestazione Venice Design Week 2016 si è tenuta nella città lagunare dall’1 al 9 ottobre. Riconosciuta a livello internazionale, nasce con l’obiettivo di creare sinergie oltre che tra designer e creativi, anche col tessuto produttivo ed il pubblico. Coinvolge, insieme ad un pubblico specializzato, anche chi ama il design e ama conoscere una Venezia nascosta che verrà svelata tramite la lente del design.

L’artista creativa siciliana Rosa Vetrano ha partecipato alla Venice Design Week 2016 quale vincitrice del concorso internazionale Equilibri.

Il concorso internazionale Equilibri, in collaborazione con la Venice Design Week è stato curato da Michela Codutti. Hanno partecipano alla selezione numerosi design provenienti da tutto il mondo, 24 i progetti selezionati. Equilibri nasce dalla volontà di analizzare la proporzione e la compensazione fra design ed estetica nei progetti contemporanei. Un’armonia attraverso la funzionalità e, soprattutto, l’estetica dei prodotti di design selezionati.

La Vetrano con le sue installazioni eteree, luminose e al tempo stesso suggestive con il suo equilibrio tra senso estetico, design, forma e funzione ha sbaragliato tanti concorrenti e ha rappresentato la nostra Sicilia con il gusto e la raffinatezza che da sempre la contraddistinguono.

Un progetto quello dell’artista che ha anche un messaggio molto profondo ed ecologista da trasmettere all’umanità: rispettiamo i mari! Un messaggio molto attuale soprattutto per il fatto che si parla sempre più spesso del punto di non ritorno climatico e a cambiare stile di vita e rallentare la distruzione del pianeta non siamo ancora capaci.

Dettagli del progetto della Rosa Vetrano:

“MUSICA LIQUIDA”  – da killer degli oceani a poetiche creature ecolightmusica liquida

Il progetto si concretizza grazie ad un’enorme quantità di plastica, il materiale più inquinante in assoluto, riciclata, selezionata, modellata e trasformata in poetici oggetti luminosi che traggono ispirazione dagli abissi marini. Ogni singola creazione è unica poiché viene realizzata manualmente in maniera quasi scultorea. A Palazzo Flangini, appunto, nell’ambito della “Venice Design Week”, l’artista realizza un’installazione dove un esercito di meduse fluttuano in sospensione, grazie alla quale, si potrà vivere un’esperienza sensoriale di notevole effetto suggestivo. lo scopo dell’installazione è quello di sensibilizzare il visitatore ad un uso più rispettoso dei nostri mari.

Progetto promosso dall’Associazione “The Blue Dream Project”

“Kairòs” collection

“Kairòs” fa parte di un progetto concettuale in continua evoluzione: esperimenti attraverso la manipolazione di svariati materiali (tessuti, plastica, metalli….) dove effetti tridimensionali e volumetrici concorrono alla ricerca di un’estetica ribelle e di aspetto futuribile. Il desiderio di guardare avanti, dove inquietudini e speranze si alternano proiettati alla conquista di un mondo alternativo.

Scheda biografica dell’artista

rosa vetranoConsegue la laurea in architettura e l’abilitazione alla professione a Palermo. Effettua un periodo di tirocinio presso la Facoltà di Architettura di Genova e la Sovrintendenza dei Beni Culturali. Consolida la sua esperienza lavorativa prestando collaborazioni in vari studi professionali sia in Italia che all’estero. Frequenta un Master Biennale di II livello sul “Recupero e Restauro del Patrimonio Architettonico” a Nizza (Francia), ed è proprio nel corso di questa straordinaria esperienza, tra cantieri edili e laboratori artistici, che ha l’opportunità di sperimentare l’infinita e magica potenzialità di alcuni materiali. Versatile ed eclettica i suoi interessi spaziano dall’architectural design al fashion design.

BRAND

3virgola…, rappresenta il contenitore delle creazioni di Rosa Vetrano ed arriva dopo un percorso di ricerca e sperimentazione. Il numero 3 è il simbolo della conciliazione e perciò interpreta bene il concetto di benessere, utilità e forza emotiva. Le sue visioni e conseguenti creazioni artistiche rimandano sempre ad un particolare stato d’animo. I mezzi e le forme sono molteplici ed ogni cosa contribuisce ad esternare percezioni che si concretizzano in oggetti da osservare, utilizzare e/o indossare. E’ così che le sensazioni più intime divengono oggetti o, meglio, soggetti indipendenti capaci di suscitare emozioni. Le creazioni mantengono un linguaggio poetico che si serve di forme talvolta fluide e altre volte strutturate, quasi  spigolose, ma di essenza minimalista. La produzione consta di pezzi unici o in serie numerata realizzati secondo criteri di ecosostenibilità.

Attività recenti

2016 Venice Design Week – “Musica Liquida”

2016 design circus Milano

2016 castello di Milazzo installazione

2016 castello di Milazzo “notte rosa” – sfilata

2016 rinfiorata Naro- sfilata

2016 fuorisalone Milano fabbrica del vapore

2015 palermo design week, I-design – “RE-salio”

2015 expo 2015 – padiglione italia,  feeling exploring the senses sicily – installazione

2015 design what’s up – taormina – “Esotopo”

2015 Biennale Palermo – complesso albergo delle povere e museo san bartolomeo

2014 New York – International Bridal Week – Collection “Le Muse”

2014 who’s next Paris – collection “alfa§beta”

2014 madeinmedi fashion week – teatro antico di Taormina – collection “Thumos”

2014 fuorisalone Milano nhow hotel- Tortona exhibits: “OR(din)A” – “Sensinsteli” – “Meridiana”

2014 Milano – Fashion Week – Palazzo Isimbardi – Exhibits “Cavolo… le ciabatte” e “Musica liquida”

2013 NDI verso expo 2015 – Milano – collection “Nuvole § Fumo”

2013 place Des Folies – Design Week – Exhibits “Nota Bianca”

2013 milano – Palazzo Isimbardi –  Exhibits “Tubaintubo”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*