Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno IX - Num. 45 - 21 aprile 2021

Anno II - Num. 09 - 30 dicembre 2013 Cultura e spettacolo

Il siciliano PIF condurrà l’Anteprima del Festival della Canzone Italiana 2014. Ecco le novità sanremesi

di Vilma Maria Costa
         

1901190_700754989970005_678288132_nMolto interessante e ricca di informazioni la conferenza stampa che si è tenuta ieri per la 64esima edizione del Festival di Sanremo.

Tra i presenti alla conferenza Fabio Fazio che condurrà il Festival, Luciana Littizzetto che lo affiancherà, il direttore RAI Uno Giancarlo Leone, il regista Duccio Forzano, il maestro, direttore dell’orchestra Muro Pagani.

La conferenza inizia, come da tradizione, con l’apertura del Presidente del Casinò e del Sindaco di Sanremo che conferma la realizzazione del Festival a Sanremo per altri tre anni.

Trasmissione televisiva Che Tempo che FaIl Festival si terrà dal 18 al 22 febbraio e sarà preceduto da un prefestival condotto dal siciliano Pif, Pierfrancesco Diliberto, ex Iena famoso per la conduzione su MTV de Il Testimone e ultimamente per il suo film La mafia uccide solo d’estate per il quale è stato ultimamente premiato dall’Ordine dei Giornalisti della Sicilia con il Premio Mario Francese (da noi intervistato per l’occasione, vedi nostra videointervista). Sarà una speciale apetura festival una sorta di “anteprima” scritta, realizzata e curata da Pif, in qualità di “testimone” speciale della kermesse.

Ecco come sarà articolato il Festival nella sua interezza: ogni serata si dividerà in tre parti, il festival vero e proprio, dalle 20.45 alle 00.30, che sarà preceduto dall’anteprima affidata a Pif, e il dopofestival che andrà in diretta streaming sul web e sarà invece affidato a due conduttori del programma radiofonico di grande successo di Radio DueCaterpillar AM, Filippo Solibello e Marco Ardemagni.

scenografia-sanremo-2014Per la seconda volta nella storia del Festival una donna firma l’allestimento scenografico. La bellezza di un palazzo italiano del Settecento. Un luogo teatrale dell’anima, che riprende vita e tenta di risorgere, nonostante le incurie e l’incedere del tempo. È questo lo spirito della scenografia della 64esima edizione di Sanremo, firmata per la seconda volta nella storia del Festival, dopo l’anno scorso, ancora da una donna: Emanuela Trixie Zitkowsky.

Novità il Sanremo Club, sarà nella serata del 21 febbraio e rappresenterà un incontro ideale tra due realtà che sono rimaste sempre distinte, quella del Festival e quella del Club Tenco, sarà questa l’occasione per celebrare i 60 anni della RAI. Ogni campione, infatti, da solo o in coppia con un ospite eseguirà un classico della musica italiana. Fazio: In realtà ormai sono anni che la distinzione non ha più senso, perché al Festival di Sanremo concorrono cantanti, cantautori e le canzoni sono scritte da cantautori che scrivono canzoni per loro stessi o per altri. È una distinzione che non ha più senso. Allora dedicare la serata del venerdì alla tradizione della canzone d’autore italiana fa, secondo me, pace con le due anime.

Fabio Fazio ha parlato del meccanismo di selezione dei cantanti: Come l’anno scorso il meccanismo rimane invariato e al termine della seconda esecuzione scopriremo quale davvero resterà in gara a Sanremo. Ogni cantante ha la possibilità di esibirsi con due pezzi e ha un’esibizione più completa e complessa. E, dal punto di vista del Festival, giovedì ricomincia con le 14 canzoni che veramente costituiranno la gara del Festival.

Ci sarà una giuria di qualità che si insedierà soltanto nelle ultime due serate per dare il loro giudizio sugli artisti delle due categorie big e nuove proposte e avrà una incidenza del 50%. Sarà così composta: Presidente il registaPaolo Virzì, componenti i maestri musicisti Paolo Jannacci, Rocco Tanica, Anna Tifu, gli attori Silvio Orlando, Lucia Ocone e Giorgia Surina, gli scrittori Silvia Avallone e Aldo Nove.

Ospiti: Laetitia Casta, Claudio Baglioni, Raffaella Carrà, Renzo Arbore che riceverà un premio come grande del piccolo schermo, Gino Paoli, Franca Valeri, Enrico Brignano e, altra presenza siciliana, l’astronauta Luca Parmitano. Infine, un omaggio al maestro Claudio Abbado: con una parte della sua Orchestra Mozart. Sono stati poi annunciati gli ospiti musicali: Cat Stevens, i cantatutori Damien Rice, Rufus Wainwright e Paolo Nutini e il belga Stromae. Altri ospiti hanno detto che saranno ancora inseriti ma Fazio non ha voluto sbilanciarsi con anticipazioni.

Ci saranno i presenters, i vip che introdurranno le perfomances dei cantanti, ma anche qui non ci sono state anticipazioni.

I nomi dei cantanti Big, Campioni, che saranno in gara al Festival 2014 con i titoli dei brani che presenteranno sul palco:

Arisa canta Lentamente e Controvento
Noemi canta Bagnati dal sole e Un uomo è un albero
Giusy Ferreri canta L’amore possiede il bene e Ti porto a cena da me
Raphel Gualazzi con i Bloody Beetroots cantano Liberi o no e Tanto ci sei
Cristiano De André canta Invisibili e Il cielo è vuoto
Frankie Hi-Nrg canta Pedala e Un uomo è vivo
Giuliano Palma canta Così lontano e Un bacio crudele
Francesco Renga canta A un isolato da te e Vivendo adesso
Francesco Sarcina canta Nel tuo sorriso e In questa città
Renzo Rubino canta Ora e Per sempre e poi basta
Ron canta Un abbraccio unico e Sing in the rain
Riccardo Sinigallia canta Prima di andare via e Una generazione
Antonella Ruggiero canta Quando balliamo e Da lontano
Perturbazione cantano L’unica e L’Italia vista dal bar

Le Nuove Proposte in gara:

Bianca – Saprai
Vadim – La modernità
Veronica De Simone – Nuvole che passano
Filippo Graziani – Le cose belle
Rocco Hunt – Nu Juorno Buono
The Niro – 1969
Zibba – Senza di te
Diodato – Babilonia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*