Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno IX - Num. 45 - 21 aprile 2021

Anno IV - Num. 21 - 02 marzo 2016 Politica e società

Una grande conquista per l’Olio Extra Vergine della Sicilia: Commissione Europea assegna marchio IGP

Giuffrida (PD): “Una bellissima giornata per i produttori e i consumatori di olio, per l'Agricoltura siciliana e per me che, sin dall'inizio dell'impegno in Commissione Agricoltura del Parlamento europeo, ho lavorato perché si potesse arrivare al riconoscimento dell'IGP OLIO SICILIA”

di Redazione TrinacriaNews
         

olio e oliveLa Commissione europea ha appena approvato l´Indicazione Geografica Protetta Olio Extravergine d’Oliva Sicilia”.Lo annuncia Michela Giuffrida, eurodeputato Pd, membro della Commissione Agricoltura e Sviluppo rurale del Parlamento europeo.E´ la grande vittoria di una battaglia in cui sono stata personalmente impegnata sin dall´inizio del mio mandato seguendone ogni passaggio fino a ieri, quando si è concluso l´iter con il parere positivo delle tre ultime direzioni generali. L´identificazione unica delle produzioni olivicole dell’intero territorio siciliano è una straordinaria opportunità per tutti gli olivicoltori dell’Isola che beneficeranno dei vantaggi del sistema di qualità europeo. Con il via libera ufficiale della Commissione europea – prosegue Michela Giuffridagli olivicoltori siciliani potranno finalmente scrivere in etichetta che è un olio proveniente solo ed esclusivamente da olive coltivate e molite in Sicilia con parametri di qualità superiori all’olio extravergine d’oliva convenzionale.Il riconoscimento arriva – dopo lunghe e serrate negoziazioni – in un momento cruciale per l’agricoltura siciliana, di grande crisi, ma grazie all’IGP gli agricoltori potranno beneficiare in primis della misura 3 del PSR Sicilia per coprire i costi di certificazione del prodotto fino a 3.000 euro per azienda e dell’aiuto accoppiato per gli oliveti certificati DOP e IGP (di cui all’art.52 del Reg 1307/2013). MEP Michela GIUFFRIDA in Plenary session in Strasbourg

L’IGP Sicilia permetterà alle Organizzazioni di Produzioni Siciliane di accedere ai programmi di promozione nei paesi terzi e alle misure per la valorizzazione delle filiere regionali. E’ la riscossa della Sicilia e del nostro comparto agricolo che oggi, finalmente, vede e riconosce nell’Europa un’alleata fondamentale per la crescita del settore agroalimentare.

Ecco quanto dichiarato, inoltre, dall’On.le Giuffrida nella sua pagina Facebook: #‎IGPOLIOSICILIA Ho atteso per mesi questo giorno, una bellissima giornata per i produttori e i consumatori di olio, per l’Agricoltura siciliana e per me che, sin dall’inizio dell’impegno in Commissione Agricoltura del Parlamento europeo, ho lavorato perché si potesse arrivare al riconoscimento dell’IGP OLIO SICILIA. Adesso (quante volte mi avete sentito dire che eravamo in dirittura d’arrivo?) la Commissione europea ha approvato l’Indicazione Geografica Protetta Olio Extravergine d’Oliva Sicilia, una bellissima vittoria in una battaglia della quale ho seguito personalmente ogni “round” fino quando si è concluso l’iter con il parere positivo delle tre ultime commissioni. L´identificazione unica delle produzioni olivicole dell’intero territorio siciliano è adesso una straordinaria opportunità per tutti gli olivicoltori dell’Isola che così beneficeranno dei vantaggi del sistema di qualità europeo e che potranno finalmente scrivere in etichetta che il loro olio è proveniente esclusivamente da olive coltivate e molite in Sicilia con parametri di qualità superiori all’olio extravergine d’oliva convenzionale. Avanti così!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*