Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno IX - Num. 45 - 21 aprile 2021

Anno III - Num. 17 - 06 giugno 2015 Cultura e spettacolo

Fleur Jaeggy vincitrice XII edizione Premio Letterario Internazionale “Giuseppe Tomasi di Lampedusa”

L’opera della scrittrice svizzera che si è aggiudicato il premio: “Sono il fratello di XX” (Adelphi edizioni). A Santa Margherita Belice Cerimonia di assegnazione del Premio Sabato 8 agosto 2015. Ospite d’onore sarà FRANCO BATTIATO e l’attore LUIGI LO CASCIO leggerà “Il Gattopardo”

di Redazione TrinacriaNews
         

Fleur Jaeggy URL IMMAGINE SOCIALÈ Fleur Jaeggy, la vincitrice della dodicesima edizione del Premio Letterario Internazionale Giuseppe Tomasi di Lampedusa. La scrittrice, nata in Svizzera ma residente in Italia, si aggiudica il riconoscimento con l’opera dal titolo Sono il fratello di XX (Adelphi). La Jaeggy, già autrice dell’opera “I beati anni del castigo”, è la terza donna, nella storia del Premio, a salire sul palco del Premio Tomasi, dopo Anita Desai (2006) e Valeria Parrella (2011).

La cerimonia di premiazione si svolgerà sabato, 8 agosto (ore 21.00), in Piazza Matteotti a Santa Margherita di Belìce. Sul palco della città del Gattopardo insieme a Fleur Jaeggy anche il grande cantautore Franco Battiato, a cui la Premiata è legata da una intensa e antica amicizia. La scrittrice, infatti, da sempre collabora con il maestro catanese nella stesura dei testi delle sue canzoni, firmandosi con lo pseudonimo di Carlotta Wieck, creando, così, un felice connubio tra letteratura e musica. È autrice di brani come “Orizzonti Perduti”, “Fisiognomica” e “Oceano di silenzio”.

Franco Battiato eseguirà sul palco di Santa Margherita alcuni fra i brani più noti del suo repertorio musicale, mentre l’attore Luigi Lo Cascio leggerà alcuni frammenti tratti dal romanzo “Il Gattopardo”.Franco Batiato

Il sindaco Franco Valenti: Siamo veramente onorati che per la prima volta il nostro Premio riceva il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e felici che quest’anno ad essere premiata sia una scrittrice. Fleur Jaeggy è un nome importante nel panorama della letteratura, del teatro e della musica, una donna di grande spessore e sensibilità. Ancora una volta Santa Margherita di Belìce diventa luogo di incontri e di cultura; il nostro obiettivo è avvicinare sempre più gente alla lettura e all’arte.

E Tanino Bonifacio, vice sindaco e direttore del Premio, aggiunge: Poter ospitare in un’unica serata Fleur Jaeggy e Franco Battiato è davvero emozionante. Due personaggi unici all’interno del panorama nazionale ed internazionale. Dal loro rapporto di amicizia e collaborazione professionale sono nati dei veri e propri capolavori. Più che canzoni, le loro, le definirei poesie in musica.

Matteo Raimondi, presidente dell’Istituzione Giuseppe Tomasi di Lampedusa: L’avere ospitato negli anni grandi nomi della letteratura italiana ed estera ha dato al nostro territorio una connotazione ben precisa. Santa Margherita di Belìce è diventato il punto di riferimento per una occasione culturale da non Luigi Lo Cascioperdere. E a dimostrarlo sono i numeri. Il successo del Premio viene sancito dalla partecipazione del pubblico ogni anno sempre più numeroso.
Alla cerimonia di premiazione di sabato, 8 agosto, sarà presenteanche la giuria del Tomasi di Lampedusa, presieduta da Gioacchino Lanza Tomasi, e composta da Salvatore Silvano Nigro, Giorgio Ficara, Mercedes Monmany e Arnaldo Colasanti.

Nelle precedenti edizioni il riconoscimento è stato assegnato a: Abraham B. Yehoshua con il romanzo La Sposa liberata (Einaudi), Tahar Ben Jelloun con Amori stregati (Bompiani), Claudio Magris con Alla cieca (Garzanti), Anita Desai con Fuoco sulla montagna (Einaudi), Edoardo Sanguineti con Smorfie (Feltrinelli), Kazuo Ishiguro con Notturni. Cinque storie di musica e crepuscolo (Einaudi), alla memoria di Francesco Orlando con La doppia seduzione (Einaudi), Valeria Parrella con Ma quale amore (Rizzoli), Amos Oz con Il Monte del Cattivo Consiglio (Feltrinelli), Mario Vargas Llosa con Il sogno del Celta (Einaudi) e Javier Marias con Gli innamoramenti (Einaudi).

L’edizione 2015 del Premio Internazionale Giuseppe Tomasi di Lampedusa ha ricevuto con orgoglio il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali.

Scheda Biografica Fleur Jaeggy

Dopo aver trascorso gli anni dell’infanzia e dell’adolescenza in vari collegi svizzeri, negli anni sessanta, Fleur Jaeggy si trasferisce a Roma. Qui diventa intima amica della scrittrice austriaca Ingeborg Bachmann e conosce alcuni tra i maggiori scrittori dell’epoca come Thomas Bernhard.

Dal 1968 vive a Milano, ed inizia la sua collaborazione con la casa editrice Adelphi. Il successo arriva con I beati anni del castigo, premio Bagutta 1990. All’attività di narratrice affianca quella di traduttrice e saggista. Traduce Marcel Schwob, Thomas de Quincey, Robert Schumann e scrive su John Keats e Robert Walser. I suoi romanzi sono tradotti in diciotto lingue.

Scrive, inoltre, per il teatro: Un tram che si chiama Tallulah è stato presentato nel 1975 al Festival dei Due Mondi di Spoleto (per la regia di Giorgio Marini) e nel 1984 a Lugano al Teatro La Maschera, per la regia di Alberto Canetta.

In musica, ha collaborato ai testi per Franco Battiato usando spesso lo pseudonimo di Carlotta Wieck.

1980 – Patriots – Franco Battiato – autrice del testo de Le aquile;copertina libro vincitore

1983 – Orizzonti perduti – Franco Battiato – coautrice del testo di Tramonto occidentale;

1988 – Fisiognomica – Franco Battiato – autrice del testo de L’oceano di silenzio

1988 – Fisiognomica (edizione spagnola) – Franco Battiato – autrice del testo de L’oceano di silenzio;

1991 – Come un cammello in una grondaia – Franco Battiato – coautrice del testo di Come un cammello in una grondaia;

1993 – Caffè de la Paix – Franco Battiato – autrice del testo di Atlantide;

1996 – L’imboscata – Franco Battiato – voce recitante e coautrice del testo di Splendide previsioni;

1997 – La emboscada (edizione spagnola de L’imboscata) – Franco Battiato – coautrice del testo di Espléndidas previsiones;

1998 – Gommalacca – Franco Battiato – voce recitante e autrice del testo di E.Shackleton;

1999 – Fleurs – Franco Battiato – autrice del testo di Ghost track;

2001 – Ferro battuto – Franco Battiato – voce recitante e autrice del testo di Öde;

2001 – Hierro forjado (edizione spagnola di Ferro battuto) – Franco Battiato – voce recitante eautrice del testo di Öde;

2004 – Dieci stratagemmi – Franco Battiato – autrice del testo de Il sogno;

2014 – Joe Patti’s experimental group – Franco Battiato – autrice del testo di Le voci si faranno presenze e L’isola Elefante;

Singoli: 1993 – Atlantide – Franco Battiato – autrice del testo;

1996 – Splendide previsioni – Franco Battiato – autrice del testo

Nel 2003 il Times Literary Supplement assegna all’opera Proleterka il titolo di libro dell’anno.

Attualmente Fleur Jaeggy è sposata con lo scrittore ed editore Roberto Calasso, nel 2014 pubblica il suo nuovo libro, Sono il fratello di XX edito da Adelphi e nel 2015 si aggiudica la dodicesima edizionedel Premio Letterario Internazionale Giuseppe Tomasi di Lampedusa.

Scheda Libro FLEUR JAEGGY – SONO IL FRATELLO DI XX

Sono il fratello di XX – A un certo punto di questi racconti si parla di una «calma violenta» – e subito si riconosce il timbro e il passo di una scrittrice per cui l’ossimoro è come l’aria che respira, quasi un segno di riconoscimento, fin dal titolo del suo romanzo più famoso, I beati anni del castigo. Del quale Iosif Brodskij scrisse: «Durata della lettura: circa quattro ore. Durata del ricordo, come per l’autrice, il resto della vita». Non diverso l’effetto di queste storie, talvolta di una brevità lancinante, talvolta dense come un romanzo. Mescolando all’estro fantastico frammenti di ricordi e apparizioni, amalgamati in uno stile dove domina quello che gli etologi chiamano Übersprung, «di­versione»: quello scarto laterale, apparentemente fuori contesto, che è un segreto ancora insondato del comportamento. E, come si mostra qui, della letteratura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*