Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno IX - Num. 46 - 02 ottobre 2021

Anno IV - Num. 25 - 05 dicembre 2016 Politica e società

Conferenza delle Regioni: Armao (Regione Siciliana) coordinatore Commissione Affari Europei e Internazionali

di Redazione TrinacriaNews
         

Roma, 15 giugno 2021 – Si è insediata oggi la Commissione Affari Europei e Internazionali (AEI) della Conferenza delle Regioni e Province Autonome coordinata da Gaetano Armao, Vicepresidente ed Assessore all’Economia della Regione siciliana, che sarà affiancato da Elly Schlein, Vicepresidente della Regione Emilia-Romagna

La Regione siciliana torna, dopo 10 anni, a coordinare gli affari europei e internazionali, i rapporti internazionali e con l’Unione europea, Programmi cofinanziati dai Fondi Strutturali e di Investimento Europei (SIE), Fondo sviluppo e coesione, Programmi Operativi Complementari e Piani di Azione e Coesione, della Conferenza delle Regioni italiane nella delicata fase della configurazione della nuova programmazione 2021-2027 e dell’avvio del Piano nazionale di resilienza e ripresa (PNRR).Alla Commissione sono inoltre attribuite le questioni relative alle politiche europee (Comitato europeo delle Regioni, Conferenza delle Assemblee regionali europee), agli aiuti di stato, alle politiche delle Regioni marittime e del Mediterraneo, le misure sulla condizione di insularità, la cooperazione con i paesi in via di sviluppo, la promozione all’estero e le politiche sugli Italiani all’estero.

L’organismo che raccoglie Presidenti ed assessori delle diverse Regioni e Province Autonome responsabili delle politiche europee ed internazionali si occupa, altresì, delle questioni inerenti all’attuazione del “Piano nazionale di ripresa e resilienza”, approvato dal Governo Draghi ed adesso all’esame della Commissione UE e della “Conferenza sul futuro dell’Europa”, appena aperta dall’Unione.

La Commissione cura i rapporti con la Presidenza del Consiglio dei Ministri (Dipartimento per la programmazione e il coordinamento della politica economica e Dipartimento per le Politiche Europee di Palazzo Chigi) il Ministro del Sud e la coesione territoriale (Dipartimento per le politiche di coesione-Agenzia per la coesione), il Ministro delle Regioni e delle autonomie, il Ministero degli esteri Per il Governo Musumeci si tratta di un importante ed ulteriore riconoscimento dell’intenso lavoro fin qui svolto nell’ambito della Conferenza e dei rapporti con il Governo centrale e con le altre Regioni, in coerenza con la vocazione dell’Autonomia speciale, a dimostrazione di come le competenze della Sicilia possano trovare piena valorizzazione all’interno del sistema regionale del Paese.

“La Sicilia – ha dichiarato il Coordinatore della Commissione Gaetano Armao – assume con impegno e determinazione il ruolo di coordinamento delle politiche regionali europee ed internazionali nella fase strategica di rilancio economico e sociale della Nazione, di definizione della nuova programmazione dei fondi strutturali UE e nazionali di coesione e di avvio del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR). In una fase delicata di definizione della programmazione di ingenti risorse finanziarie europee e di coesione occorre rafforzare la cooperazione multilivello tra Stato, Regioni, autonomie locali e funzionali, convinti che a costruire il rilancio e la crescita saranno tutte le istituzioni della Repubblica”

La Commissione è così composta: il Presidente Marco Marsilio e l’Assessore Emanuele Imprudente per l’Abruzzo; il Presidente Vito Bardi per la Basilicata; il Presidente Nino Spirlì per la Calabria; il Presidente Vincenzo De Luca per la Campania; la Vicepresidente Elly Schlein ed il Sottosegretario Davide Baruffi per l’Emilia Romagna; gli Assessori Barbara Zilli e Pierpaolo Roberti per il Friuli Venezia Giulia; il Vice Presidente Daniele Leodori per il Lazio; il Presidente Giovanni Toti per la Liguria; gli Assessori Davide Carlo Caparini e Guido Guidesi, il Sottosegretario Marco Alparone per la Lombardia; il Presidente Francesco Acquaroli ed il Vice Presidente Mirco Carloni per le Marche; il Presidente Donato Toma per il Molise; il Presidente Alberto Cirio per il Piemonte; l’Assessore Alessandro Delli Noci per la Puglia; il Presidente Christian Solinas e l’Assessore Giuseppe Fasolino per la Sardegna; il Vicepresidente Gaetano Armao e l’Assessore Roberto Lagalla per la Sicilia; il Presidente Eugenio Giani e gli Assessori Stefano Ciuoffo, Leonardo Marras, Serena Spinelli per la Toscana; il Presidente Donatella Tesei e gli Assessori Michele Fioroni e Paola Agabiti Urbani per l’Umbria; l’Assessore Luciano Caveri per la Valle D’aosta; l’Assessore Federico Caner per il Veneto; il Presidente Arno Kompatscher per la Provincia Autonoma di Bolzano; il Presidente Maurizio Fugatti e gli Assessori Achille Spinelli e Mattia Gottardi per la Provincia Autonoma di Trento. Il coordinamento tecnico, anch’esso affidato alla Regione Siciliana é svolto dal dott. Federico Lasco, dirigente generale della Programmazione regionale e dalla dott. Patrizia Valenti. dirigente generale della formazione professionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*