Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno X - Num. 50 - 24 ottobre 2022

Anno X - Num. 48 - 14 marzo 2022 Politica e società

ANSI e Associazione per onorare la Memoria dei Caduti nella lotta contro la mafia saranno a Catanzaro per Gratteri

di Redazione TrinacriaNews
         

L’Associazione Nazionale Sottufficiali d’Italia (ANSI) e l’Associazione per onorare la memoria dei Caduti nella lotta contro la mafia, saranno presenti davanti alla Procura della Repubblica di Catanzaro, venerdì 13 maggio alle ore 11. In rappresentanza delle due associazioni interverrà il Presidente dell’ANSI Gaetano Ruocco.

“È un dovere morale e civico essere presenti e dare un segnale tangibile alle mafie, in modo che possano comprendere che se si tocca un uomo di Stato, ligio al proprio dovere, ci saranno migliaia di persone decise a insorgere al fine di opporsi ai loro propositi criminali.

Non lasceremo da solo il magistrato di Catanzaro Nicola Gratteri e siamo pronti a partecipare attivamente sull’intero territorio italiano affinché le coscienze di tutti siano toccate e si alzino con una voce sola.”

Questa la dichiarazione congiunta dell’Associazione Nazionale Sottufficiali d’Italia e dell’Associazione per Onorare la Memoria dei Caduti nella lotta contro la mafia.

I due sodalizi, con altre associazioni, saranno venerdì 13 maggio 2022, alle ore 11, davanti alla Procura della Repubblica di Catanzaro per esprimere piena e incondizionata solidarietà al magistrato Nicola Gratteri.

“Dalla Sicilia e dalla Puglia ci siamo attivati immediatamente per aderire alla manifestazione così come richiestoci da Adriana Musella, figlia di Gennaro, l’imprenditore ucciso dalla criminalità che fece esplodere la sua autovettura nel 1980.”

A rappresentare le due associazioni venerdì interverrà il Presidente Nazionale dell’ANSI, Gaetano Ruocco, su invito di Carmine Mancuso e Giovanni Taormina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*