Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno IX - Num. 45 - 21 aprile 2021

Anno II - Num. 09 - 30 dicembre 2013 Cultura e spettacolo

“Amoremioquantotiamo”, una notte d’amore tra teatro, musica, balli e buon cibo al Nuovo Montevergini

(all’interno le interviste all’attrice Giusi Cataldo e al comico e attore Ernesto Maria Ponte)

di Viviana Villa
         

1511810_10202492699912250_153440051_nPalermo – Si è tenuta presso il Nuovo Montevergini la conferenza stampa di presentazione di Amoremioquantotiamo, una notte d’amore tra teatro, musica, balli e buon cibo. L’evento è stato organizzato dall’Associazione Notte di zucchero per “celebrare” e declinare in maniera artistica, divertente e alternativa il giorno di S. Valentino. Sin dalle ore 19.00 di venerdì 14 febbraio sarà possibile acquistare, al costo di 10€, i biglietti di ingresso per la serata che avrà inizio dalle ore 20.00 e che si terrà proprio presso la sede del Teatro Montevergini.

La manifestazione è stato promossa dall’Associazione Notte di zucchero e dai suoi ideatori Giusi Cataldo, Geraldina Piazza, Dora Argento e Claudio Ciatti. Durante la “Festa dei Morti” dello scorso anno si è svolto presso i Cantieri Culturali alla Zisa l’evento Notte di zucchero, che ha voluto restituire alla città di Palermo questa tradizione quasi perduta, riscuotendo grande successo.Da questa esperienza è nata un’associazione, che porta lo stesso nome, con la volontà di creare eventi che uniscano divertimento e cultura.

1623772_10202492685951901_1207345752_nIl palco e le numerose stanze del teatro ospiteranno le performance degli artisti e la musica dei gruppi che animeranno i diversi spazi in un originale “percorso scenico itinerante”. Al piano superiore vi saranno le “stanze dell’amore”, in cui verrà raccontato l’amore nelle sue varie sfaccettature e dove si svolgeranno tanti altri eventi che proprio gli ospiti potranno scegliere di seguire.

Numerosi saranno gli ospiti della serata; Giusi Cataldo e Michele D’Anca leggeranno poesie d’amore, mentre Ernesto Maria Ponte dissacrerà in maniera divertente e comica l’amore di coppia. Al’attore palermitano abbiamo chiesto in cosa consisterà la sua performace. Già da tempo faccio un monologo del genere ha risposto uno degli elementi scatenanti della comicità è la relazione umana tra marito e moglie. Metterò in evidenza questa differenza. Innamorarsi è bello, è andare a prendere la fidanzata a casa, portarla fuori, ma poi si cade un po’ nel quotidiano. Quando poi si vive sotto lo stesso tetto tutto cambia: cominciano ad arrivare le bollette, i bambini piangono, ecc. Cercherò un po’ di far ridere perché bisogna sapere che alla fine cadremo tutti in questo “baratro”!

Alla manifestazione parteciperanno anche: Marcella Vaccarino e Mario Barnaba, Massimiliano Geraci e Micaela De Grandi, Gisella Vitrano e Quinzio Quiescenti, Alessandra Pizzullo e Sandro Dieli, la Compagnia di Danza di Giovanna Velardi, la Compagnia Muxarte di Giuseppe Muscarello, la Compagnia di danza Double, la Compagnia Babel, Isabella Sciortino, Silvia Ajelli, Amegana e Flac.

Nella sala del teatro, Marcello Mandreucci e Rosario Vella intratterranno il pubblico con il “Juke box dell’amore”, cantando e suonando a richiesta del pubblico canzoni d’amore scelte fra cinquanta classici. Inoltre, saranno allestite due sale per permettere agli ospiti di ballare a scelta i “lenti” oppure la musica anni ’70, ‘80 e ‘90.

Tanti sono gli sponsor che interverranno e che forniranno il loro contributo attivo per la buona riuscita della serata. Sarà presente il parrucchiere Pino Ciacia, il quale acconcerà le giovani ospiti, che, insieme ai loro partner, saranno fotografate con una Polaroid da Pucci Scafidi per riempire un grande cartellone con le sequenze di baci. Accademia Illuminotecnica allestirà una postazione con due poltrone e una lampada gigantesca che illuminerà una boccia piena di aforismi da leggere in coppia. Giordana Spose guiderà gli ospiti attraverso le diverse performance teatrali e di danza ospitate negli spazi della foresteria del vecchio convento. I Pasticceri Fratelli Rosciglione (che durante Notte di Zucchero hanno realizzato il pupo di zucchero più alto del mondo) regaleranno dei lucchetti di cioccolato, mentre La Cubana farà assaggiare alcuni suoi piatti. La libreria Macaione, altro sponsor della serata, venderà romanzi e poesie d’amore ed il fiorista Impollonia realizzerà gli addobbi e donerà dei fiori agli ospiti. A sorteggio, inoltre, verranno assegnati un weekend per una coppia, offerto dall’hotel San Paolo Palace, e una cena presso l’Enoteca Cucì. Altri sponsor dell’evento saranno Cartoon Village, Centro Andros, il gruppo Locorotondo, Italkali – Sali Potassici e Radio Time.

Notte di zucchero (Giusi Cataldo)Durante la conferenza stampa, la redazione di TrinacriaNews ha incontrato la principale ideatrice dell’evento, Giusi Cataldo, che con grande entusiasmo e passione ha organizzato questo evento, nonché Notte di zucchero ai Cantieri Culturali alla Zisa.

Questi i contenuti dell’intervista:

Dopo il grande successo di Notte di zucchero, com’è nata l’idea di creare un’associazione?

“Notte di zucchero” è nato da un’idea mia e di Claudio Ciatti con lo scopo di “riportare” la Festa di Morti a Palermo; a questo evento si è unita Geraldina Piazza. Durante questo percorso abbiamo deciso di creare un’associazione. La Camera di Commercio ci ha appoggiato in questa operazione. È bello che un’associazione culturale così variegata e senza un percorso preciso possa riproporre qualcosa che attiri le persone e le riporti a teatro, creando aggregazione. Da questo pensiero di poter bissare l’evento è nata “Amoremioquantotiamo”. In realtà, volevamo già organizzare qualcosa per il Natale, ma abbiamo pensato che non fosse giusto. Notte di zucchero nasce più per eventi differenti.

Perché avete pensato proprio alla festa di S. Valentino?

Di solito per S. Valentino si va a cena, si fanno le stesse cose; al contrario penso che l’aggregazione che questo tipo di evento riesce a creare sia divertente.

Perché proporrete un S. Valentino diverso?

Perché sarà un’esperienza interattiva. Gli stessi sponsor in qualche modo hanno aderito facendo attivamente qualcosa. Lavorando per Centovetrine, essendo l’ex-moglie di Michele D’Anca nella soap, ho chiesto a lui di fare qualcosa insieme. Michele ha accettato volentieri, si fida degli eventi che organizzo; il prossimo anno parteciperà sicuramente anche a Notte di Zucchero. Ci saranno veramente tante sorprese.

In che cosa consiste il “percorso scenico itinerante” che proporrete?

Tutto ruoterà intorno all’amore. Si comincerà con la musica delle dediche, poi ci saranno le performance delle coppie di attori teatrali, che in maniera diversa racconteranno l’amore. Alla fine gli ospiti potranno scegliere di ballare i lenti o le musiche anni ‘70, ‘80 e ‘90. Gli ospiti potranno scegliere i percorsi, mentre cammineranno e mangeranno potranno scoprire tante sorprese.

L’Associazione Notte di Zucchero ha in mente già altri eventi?

L’idea è quella di realizzare sicuramente altri eventi. C’è già in mente di organizzare qualcosa prima di Notte di zucchero, intorno al periodo estivo, ma non svelo nulla!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*