Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno X - Num. 49 - 23 giugno 2022

Anno X - Num. 49 - 23 giugno 2022 Cultura e spettacolo

Al Circolo Artistico di Palermo Il Gioco della Vita

di Vilma Maria Costa
         

Palermo – Si è tenuto nella sede del Circolo Artistico di Palermo il concerto del duo Il Gioco della Vita.

Due Artisti di talento, Voce Emanuela Fai e Fisarmonica Duilio Virzì, che, a bordo piscina, davanti a tanti soci presenti per l’occasione, hanno eseguito brani di G. Rossini, R. Mascellino, N. Rota, A. Piazzolla, D. Virzì e brani antichi della tradizione siciliana.

La Emanuela Fai con la sua voce intonata, delicata, dolce e con note ben appoggiate ha sicuramente eseguito i brani con professionalità. Una voce educata musicalmente dalla maestra mezzosoprano Francesca Martino la quale è stata allieva al Conservatorio di Palermo della Prof.ssa Elvira Maiorca Italiano, direttore artistico del Circolo.

Duilio Virzì ha accompagnato molto bene come da maestro accompagnatore navigato.

Particolare la rivisitazione ritmico-musicale del famoso struggente brano Mi votu e mi rivotu che potrebbe non essere apprezzata dai puristi della musica tradizionale siciliana.

La Maiorca alla fine del concerto ha dichiarato: “spero nel futuro che i soci siano sempre più numerosi perché questo Circolo vanta una grande tradizione storica di sostenitori di talenti artistici e di grandi eventi culturali, e dovrà tornare a essere conosciuto a Palermo proprio per questi suoi scopi statutari: la promozione dell’arte in ogni sua espressione!”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*