Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno IX - Num. 45 - 21 aprile 2021

Anno II - Num. 07 - 10 luglio 2013 Politica e società

Accordo raggiunto tra gli enti locali siciliani e il governo regionale

di Redazione TrinacriaNews
         

Comunicato Stampa

Regione_Siciliana_autonomi localiPalermo – Si è svolto ieri mattina il previsto incontro tra gli amministratori comunali siciliani, il governatore Crocetta ed i Presidenti dei gruppi parlamentari all’Ars.

Sul tappeto i temi legati al rimpinguamento del Fondo per le Autonomie e alle riforme degli enti locali dell’Isola che il governo regionale sta portando avanti.

Temi che avevano portato i comuni siciliani, sotto la spinta dell’Anci e con l’adesione della Lega Siciliana delle Autonomie Locali, a scendere in piazza il 26 settembre scorso, dato che il mancato trasferimento di risorse da parte della regione ha impedito agli enti locali di approvare i propri bilanci e anche perché si sono sentiti esclusi da un doveroso confronto preventivo da parte della regione per quanto riguarda le riforme degli enti locali siciliani.

Il governatore ieri ha assicurato di completare la dotazione finanziaria del Fondo per le Autonomie facendo tirare un sospiro di sollievo agli amministratori presenti, soprattutto a quelli dei comuni con meno di 5.000 abitanti che rischiavano il dissesto senza queste somme.

Il governatore ha, inoltre, dichiarato di non volere procedere ad alcuna riforma che riguardi gli enti locali senza il loro coinvolgimento.

Soddisfazione per l’esito dell’incontro è stata espressa dal Segretario regionale della Lega Siciliana delle Autonomie Locali, On. Vittorio Gambino, che ha anche sottolineato la necessità di evitare per il prossimo anno di assegnare le somme agli enti locali negli ultimi mesi dell’anno impedendo agli stessi di poter programmare la loro azione politico-amministrativa annuale e di poter avere piena disponibilità delle somme in bilancio, assicurando i servizi ai cittadini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*