Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno VI - Num. 32 / 2018

Anno VI - Num. 32 - 9 aprile 2018 Cultura e spettacolo

XXI edizione del premio nazionale di giornalismo Mario e Giuseppe Francese

di Redazione TrinacriaNews
         

Palermo – XXI edizione del premio nazionale di giornalismo “Mario e Giuseppe Francese” si è tenuta oggi a partire dalle 10, nell’aula magna del liceo classico “Vittorio Emanuele II” di Palermo.

Tra i protagonisti anche Giovanni Impastato e i due inviati del quotidiano “La Repubblica”, Carlo Bonini e Giuliano Foschini. Giovanni Impastato, a quarant’anni dall’omicidio mafioso del fratello Peppino, di cui ha coltivato la memoria, sarà premiato per aver continuato a testimoniare coraggio e impegno, in una battaglia con la criminalità organizzata, che prosegue ancora oggi. I giornalisti Bonini e Foschini hanno illustrato l’inchiesta che hanno scritto su Daphne Caruana Galizia, giornalista maltese rimasta uccisa a 53 anni, lo scorso 16 ottobre, nell’esplosione di un’autobomba vicino casa: intimidita e minacciata nelle settimane precedenti, Daphne Caruana Galizia aveva condotto una serie di indagini di alto profilo sul tema della corruzione, senza risparmiare i massimi vertici istituzionali di Malta. L’inchiesta del Daphne Project (coordinata dal consorzio di 18 testate internazionali «Forbidden Stories» di cui «la Repubblica» fa parte) prova a far luce sui mandanti dell’omicidio, documentando come esso si collochi in una zona di confine dove politica e crimine si confondono.

Il premio “Giuseppe Francese”, riservato a un giornalista Under 36 (l’età del figlio di Mario Francese quando morì), è stato assegnato a Elia Minari, fondatore e coordinatore della web-tv www.cortocircuito.re.it, che da anni, da quando Minari era solo un liceale, documenta fatti scomodi, legati alla criminalità organizzata in Emilia, attraverso videoinchieste e reportage: l’opera di Corto Circuito ha squarciato un velo sulle trame criminali della ‘ndrangheta al nord.

Nel corso della manifestazione, presentata quest’anno da Roberto Leone e Marina Turco, quattro menzioni speciali a giornalisti siciliani che si sono distinti, a parere della giuria, ovvero Sandra Figliuolo de “Il Giornale di Sicilia”, Antonio Fraschilla de “La Repubblica”, Luigi Perollo, direttore del TgMed, e Fulvio Viviano, volto di SktTg24 in Sicilia.

La sezione Scuole del premio – coordinata dal giornalista Andrea Tuttoilmondo – ha visto protagoniste otto scuole siciliane (tra Palermo, Corleone e Siracusa), che hanno raccontato storie di riscatto sociale, attraverso articoli, video, reportage fotografici, inchieste, e la commissione esaminatrice ha individuato i lavori di maggior valore giornalistico. La commissione esaminatrice della sezione Scuole del premio, composta dai giornalisti Maria Pia Farinella, Lidia Tilotta, Alessandra Turrisi e Tano Gullo ha deciso di assegnare il premio agli studenti di tre istituti palermitani, il liceo classico “Vittorio Emanuele II”, lo scientifico “Benedetto Croce” e il classico internazionale “Giovanni Meli”. Assegnata una menzione speciale al liceo Don Bosco Ranchibile.

La XXI edizione del premio nazionale di giornalismo Mario e Giuseppe Francese, intitolata al cronista ucciso dalla mafia e a suo figlio, sarà trasmessa per la prima volta in diretta su Facebook, dalla pagina dell’Ordine dei giornalisti di Sicilia. Chi ha assistito alla cerimonia via web ha avuto lapossibilità di interagire con i protagonisti presenti sul palco, ponendo quesiti o proponendo riflessioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*