Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno IX - Num. 46 - 02 ottobre 2021

Anno IV - Num. 21 - 02 marzo 2016 Politica e società

VEGLIA PER ALMAVIVA CON I LUMINI ACCESI MARTEDI’ SERA IN VIA LIBERTA’, VIGILIA DELL’INCONTRO DEL 13 COL MISE. IL 7 E L’8 ASSEMBLEE

A Palermo veglia in via Libertà, la sera di martedì 12 aprile, alle ore 21, alla vigilia dell'incontro del 13 con Almaviva al Ministero dello Sviluppo economico

di Redazione TrinacriaNews
         

veglia URL IMMAGINE SOCIALPalermo 5 aprile 2016 – Una veglia in via Libertà, la sera di martedì 12 aprile, alle ore 21, alla vigilia dell’incontro del 13 con Almaviva al Ministero dello Sviluppo economico. I lavoratori di Almaviva si organizzano per “non mollare” e mantengono le forme di mobilitazione, tra cui lo sciopero del 13, in vista dell’appuntamento al Mise in cui si discute del futuro del call center dopo l’annuncio di 3 mila esuberi da parte dell’azienda. La veglia è organizzata attorno all’asse di via Libertà preso la sede di via Cordova. Con i lumini rossi ai piedi, i lavoratori si terranno per mano e si posizioneranno lungo i due lati di via Libertà, da via Cordova a piazza Croci. Per il segretario generale Slc Cgil Palermo Maurizio Rosso “questo è il senso di una protesta civile e profonda, per non perdere il lavoro, per avere dignità e futuro in una terra tormentata dalla disoccupazione e dalla mafia”. Nei giorni 7 e 8 aprile sono state programmate assemblee sindacali.

“Martedì sera partirà una veglia ove i lavoratori sfileranno con un lumino rosso. Faranno una catena umana per simboleggiare che “Abbracciamo Almaviva”, nel senso che i lavoratori e la città  restano uniti da un destino che li accomuna – dichiara Rosalba Vella, segreteria Slc Cgil Palermo, Rsu Slc Almaviva – La perdita di 1670 posti di lavoro ha conseguenze dirette per l’economia e il tessuto sociale della città. Ecco perché #siamotuttiAlmaviva #siamotuttiPalermo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*