Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno VI - Num. 34 / 2018

Anno VI - Num. 34 - 18 settembre 2018 Comunicati stampa

Ugl in prima linea contro i 58 licenziamenti 4U . Sit-in davanti la Prefettura di Palermo

di Redazione TrinacriaNews
         

Palermo – Formazione, esodi incentivati, proposta di un nuovo ammortizzatore sociale. Questi gli strumenti che Ugl telecomunicazioni  sollecita al fine di evitare i licenziamenti di 58 lavoratori di 4U Servizi e avere tempo per pianificare una ricollocazione delle risorse interessate.

Stamattina si è svolto dinanzi la Prefettura di Palermo un sit-in a difesa dei 58 lavoratori  del sito di Palermo.

Da giugno 2017 erano stati messi in cassa integrazione in deroga,  al termine della quale, l’azienda ha deciso di  avviare le procedure di licenziamento.

“Nonostante la disponibilità accordataci dall’A.D., Paoul Manfredi – sostiene Antonio Vitti , segretario provinciale Ugl Telecomunicazioni e componente nazionale- per trovare una soluzione  alla fuoriuscita dei lavoratori 4U in un incontro tenutosi a Villa Niscemi, presente anche il primo cittadino di Palermo, l’azienda è andata avanti nei suoi propositi di licenziamento dei lavoratori impattati.

La digitalizzazione del territorio è il futuro delle telecomunicazioni, e peraltro in Sicilia sono previsti investimenti per circa 440 milioni-continua Vitti.

Chiediamo una mano alla politica per mettere in cantiere un piano di formazione  in attesa di ricollocare i lavoratori interessati, coinvolgendo le istituzioni su più livelli.

Siamo qui in Prefettura -aggiunge Antonio Vitti- per chiedere un intervento del governo al fine di sensibilizzare e lavorare su più fronti; in particolare occorre sollecitare le aziende del settore che già in precedenza avevano assunto personale della 4U, mi riferisco  ad Abramo piuttosto che ad Exprivia, od a società che operano in outsourcing presenti sul territorio,  che potrebbero acquisire questi lavoratori”.

 

 

A cura di Enza Samantha Turco

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*