Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno VIII - Num. 41 - 26 marzo 2020

Anno III - Num. 15 - 24 gennaio 2015 Politica e società

TRASPORTI: SINDACATI SICILIA CONFERMANO SCIOPERO contro tagli dei treni e riduzioni servizi di attraversamento dello Stretto

di Redazione TrinacriaNews
         

cgil cisl uil URL IMMAGINE SOCIALPalermo, 4 marzo.- Resta alta la preoccupazione di Cgil, Cisl e Uil per gli annunciati tagli dei treni e le riduzioni dei servizi di attraversamento dello stretto di Messina. L’argomento è stato al centro oggi di un’audizione in Commissione trasporti dell’Ars, disertata da Rfi e alla quale ha preso parte anche il presidente dell’Anci Sicilia, Leoluca Orlando, che si è conclusa senza alcuna novità, tant’è che i segretari di Filt Cgil, Fit Cisl e Uil trasporti, Spanò, Benigno e Falanga hanno confermato lo sciopero dei trasporti regionali del 25 marzo . I sindacati hanno ribadito la loro contrarietà all’ipotesi di dismissione dei servizi “che – hanno detto – nega un diritto costituzionale come quello alla mobilità e annulla la continuità territoriale. Le risposte circolate in questi giorni da parte del Governo e di Fsi, in gran parte negative e contraddittorie e la mancanza al tavolo di oggi da parte di Rfi – sostengono Cgil, Cisl e Uil- non fanno altro che allarmare ancora di più e determinano la necessità di mantenere alta la mobilitazione”. I sindacati hanno sollecitato “un ruolo attivo e determinato da parte del Governo Regionale nei confronti di quello nazionale e dell’azienda Fsu per un confronto di merito che faccia revocare con atti e non con semplici comunicati le decisioni già assunte”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*