Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno VIII - Num. 42 - 7 giugno 2020

Anno IV - Num. 20 - 01 gennaio 2016 Politica e società

Segretario Uilca Sammarco pronto ad incontro in ARS per difendere i lavoratori di Riscossione Sicilia

SAMMARCO (Uilca) : Basta bugie sui lavoratori di Riscossione Sicilia

di Redazione TrinacriaNews
         

gino sammarco URL IMMAGINE SOCIAL“I lavoratori di Riscossione Sicilia percepiscono lo stesso stipendio dei loro colleghi di Equitalia che operano nel resto del Paese; anche loro hanno il contratto di lavoro fermo al 2010, e solo 3 su 700 sono i dirigenti. Nessuno ha a disposizione auto blu, telefonini o pc o altri benefit.
Sono oggi per la precisione 698 ed erano 853 nel 2010 ( 155 risorse in meno). Peraltro nessuna assunzione è stata fatta da 15 anni, nessun turn over nessuno scambio genitori figli. La loro produttività, il riscosso, è assolutamente in linea con il riscosso di Equitalia nelle regioni del centro sud”.
Lo dichiara Gino Sammarco, segretario regionale della Uilca UIL Sicilia, a difesa della dignità e della professionalità dei lavoratori di Riscossione Sicilia che in questi giorni sono sotto attacco per misere beghe politiche che nulla hanno a che vedere con loro.
“Una partita che può portare conseguenze devastanti – continua Sammarco – tra chi vuole mantenere l’autonomia di Riscossione Sicilia e chi vuole portare la riscossione dei tributi sotto il controllo di Equitalia. Un po’ quello che avvenne qualche hanno fa quando la politica nazionale ed i poteri forti della finanza decretarono la fine della Cassa di Risparmio e del Banco di Sicilia, due banche storiche e fortemente radicate sul territorio. Mi piace ricordare che il ricorso ad avvocati esterni ed a consulenti è ovviamente materia di esclusiva competenza del Consiglio di Amministrazione.”
“Inoltre – conclude Sammarco – la Uilca UIL è disponibile sin da subito ad un’audizione presso la commissione legislativa dell’ ARS competente per materia, ed a un pubblico dibattito in tutte le sedi, per contribuire a spazzare via le bugie e a difendere 698 lavoratori e le loro famiglie per i quali il 2016 è iniziato peggio di come è finito il 2015.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*