Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno VIII - Num. 42 - 7 giugno 2020

Anno II - Num. 07 - 10 luglio 2013 Cultura e spettacolo

Seconda edizione di Estate al Verdura, dal 20 luglio al 13 settembre

(Ascolta l'audiointervista all'Assessore Francesco Giambrone)

di Tancredi Riina
         

Palermo – Da pochi giorni stato presentato il nuovo cartellone della stagione estiva del Teatro di Verdura. Una rassegna, quest’anno alla seconda edizione, organizzata dal Comune di Palermo insieme alle principali istituzioni musicali cittadine: Teatro Massimo, Orchestra Sinfonica Siciliana, Conservatorio di Musica Vincenzo Bellini, Fondazione Brass Group e Associazione Siciliana Amici della Musica.

La seconda edizione di “Estate al Verdura”, dal 20 luglio al 13 settembre, è stata presentata in una conferenza stampa con la partecipazione del Sindaco Leoluca Orlando e dell’Assessore comunale alla Cultura Francesco Giambrone in rappresentanza della Città, e con i rappresentanti delle istituzioni musicali: il Prefetto Fabio Carapezza Guttuso, commissario straordinario della Fondazione Teatro Massimo – grande assente dell’edizione passata –, il Presidente del Brass Group Ignazio Garcia, Dario Oliveri direttore artistico dell’Associazione Amici della Musica, Daniele Ficola direttore del Conservatorio Bellini di Palermo e Michela Stancheris, Assessore Regionale al Turismo e Presidente della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana. Presente inoltre il Console Generale della Federazione Russa a Palermo, Vladimir Korotkov, coinvolto nella manifestazione culturale.

Questo progetto nasce da una volontà di sinergia tra le istituzioni – ha dichiarato l’Assessore Giambroneper realizzare un cartellone condiviso che possa ridare vita a questo teatro bellissimo dentro un parco storico, tutti e due chiusi per anni e riaperti l’anno scorso.

conferenza stampaC’era un buco nero, un teatro chiuso e un parco chiuso – ha detto il Sindaco Leoluca Orlando. Tutto questo oggi è un grande mosaico fatto di tanti colori fruibile alla cittadinanza. Con questa iniziativa facciamo un passo avanti rispetto allo scorso anno.

La riscoperta di un luogo come il Teatro di Verdura, insieme teatro e parco, è il primo dei due elementi di strategica importanza individuati dall’Assessore Guambrone, che ha parlato innanzitutto di un percorso progressivo di restituzione all’uso pubblico del bene comune in una città che aveva perduto il senso comune e aveva trasformato gli spazi in privati o, ancora peggio, chiusi. In secondo luogo, si festeggia anche la ritrovata armonia tra le istituzioni musicali cittadine: un’armonia che è nelle corde di chi si occupa di musica, ha affermato il prefetto Carapezza, d’accordo con Francesco Giambrone.

Oggi celebriamo una iniziativa molto importante – ha invece detto l’Assessore regionale al Turismo Michela Stancherisdove sottolineo il grande sforzo fatto dal Comune di Palermo e dal Teatro di Verdura per averci regalato un cartellone di grande qualità che sarà attrattiva non solo per i cittadini palermitani ma anche per i turisti che affolleranno la città in questi mesi estivi.

VERDURA_1Il prefetto Carapezza ha citato proprio l’Assessore Stancheris, che ha coinvolto la Fondazione Teatro Massimo in altre iniziative sparse su tutta l’Isola. Utilizzare gli artisti sul territorio in uno scambio reciproco è l’idea del mio assessorato, ha dichiarato in proposito Michela Stancheris.

Il cartellone raccoglie eventi dal 20 luglio al 13 settembre, che vedranno impegnate da una parte tutte le istituzioni musicali, pubbliche e private, e dall’altra parte un gruppo di operatori privati che noleggiano il teatro e organizzano concerti di artisti importanti, da Anna Oxa a Patty Smith, da Renzo Arbore a Massimo Ranieri.

L’apertura della rassegna, affidata al Teatro Massimo, celebra il doppio anniversario musicale che ha luogo quest’anno, il bicentenario delle nascite di Verdi e Wagner. C’è spazio anche per una parte meno classica e più sperimentale, con l’inserimento della Fanfara del XII Battaglione dei Carabinieri e la Corale Polifonica “San Sebastiano” della Polizia Municipale.

Previsto anche un ciclo di spettacoli di beneficenza, dal 21 luglio al 4 settembre.

Ad aprire il ciclo, uno spettacolo di musica e danza russa, organizzato in collaborazione con il console russo, che vede protagonisti i giovanissimi allievi delle scuole di danza dell’Ossezia del Nord e in particolar modo la città di Beslan, colpita dalla strage del settembre 2004 a opera di terroristi ceceni. Completano la rassegna di beneficienza altri spettacoli organizzati da enti quali la Lega Italiana Fibrosi Cistica, l’Associazione “Quelli della Rosa Gialla”, l’Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma, l’ONLUS Malvina Franco.

VERDURA_2Abbiamo incontrato e intervistato l’Assessore Giambrone. Ecco le domande che gli abbiamo rivolto:

– Ci presenta brevemente l’incontro di oggi?

– Nutrita oggi la rappresentanza istituzionale, sia delle istituzioni musicali, la Regione con l’Assessore Stancheris, sia quelle internazionali, con l’ambasciatore russo. Com’è avvenuta la sinergia tra le istituzioni, com’è cambiata rispetto al passato e come si augura possa cambiare in futuro?

– Abbiamo parlato del Teatro di Verdura come un doppio spazio, il teatro e il parco pubblico. Ci sono altri spazi simili che possono essere recuperati all’interno della città?

– Il Sindaco ha parlato anche oggi di “mosaico”. L’iniziativa di oggi si iscrive anche come tappa nel cammino della candidatura di Palermo 2019, si è parlato anche di crisi e qualcuno potrebbe dire che non è il momento di pensare alla Capitale della Cultura Europea. Forse è vero il contrario, un’occasione per riflettere sulle criticità e vedere come migliorare la situazione, non è così?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*