Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno V - Num. 28 / 2017

Anno V - Num. 27 - 05 aprile 2017 Politica e società

Recupero di alloggi pubblici: al via il primo bando non competitivo

Stanziati 42 milioni di euro per interventi infrastrutturali destinati ad incrementare la disponibilita' di alloggi sociali e servizi abitativi

di Redazione TrinacriaNews
         

recupero alloggi URL IMMAGINE SOCIALIncrementare la disponibilità di alloggi sociali e servizi abitativi per categorie fragili per ragioni economiche e sociali. E’ questo l’obiettivo del primo bando non competitivo pubblicato dall’Assessorato regionale delle Infrastrutture e della Mobilità, a valere sulla nuova programmazione del Programma Operativo Regionale PO FESR 2014 – 2020, per il recupero di alloggi sociali di proprietà pubblica dei Comuni e ex IACP.

Il bando, la cui dotazione complessiva è pari a circa 42 milioni di euro, è rivolto ai nove Istituti Autonomi Case Popolari (IACP) distribuiti sull’intero territorio regionale che potranno presentare proposte progettuali contenenti interventi di adeguamento, rifunzionalizzazione e recupero delle strutture già in disponibilità agli IACP per incrementare gli alloggi da assegnare ai soggetti che, a vario titolo, si trovano in una condizione svantaggiata o di disagio sociale.

Si va da interventi di riqualificazione degli immobili, all’adeguamento e il miglioramento dell’impiantistica, al superamento delle barriere architettoniche, all’efficientamento energetico degli edifici o ancora alla rimozione di materiali nocivi e pericolosi.

Gli interventi potranno inoltre prevedere la creazione di spazi socio-educativi, ricreativi , sportivi e culturali in favore dei soggetti beneficiari degli alloggi sociali.

Le risorse sono state ripartite per ciascun Istituto Autonomo Case Popolari secondo una serie di parametri, tra cui la densità abitativa e il numero degli alloggi gestiti, e sono pari ad € 5.119.169,30 (Agrigento); € 3.939.735,47 (Caltanissetta); € 7.111.232,83 (Catania); € 1.257.990,46 (Enna); €4.838.105,70 (Messina); € 8.601.402,40 (Palermo); € 2.140.636,51 (Ragusa); € 3.440.166,51 (Siracusa); € 5.509.213,47 (Trapani).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*