Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno VIII - Num. 42 - 7 giugno 2020

Anno III - Num. 18 - 07 agosto 2015 Politica e società

Provincia di Enna rischia smembramento territoriale, UILPA lancia allarme: “no a accorpamento uffici nevralgici con Caltanissetta”

di Redazione TrinacriaNews
         

assembleaNo all’accorpamento della Prefettura , della Questura e del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Enna con gli uffici e le sedi di Caltanissetta.
Ad esprimere parere negativo in merito alla misura, prevista dallo schema di decreto del Presidente della Repubblica riguardante il regolamento di organizzazione del Ministero dell’Interno , è la segreteria regionale della Uil Pubblica Amministrazione che, in una nota, sottolinea “l’ennesimo arretramento della presenza dello Stato nel territorio, dopo la chiusura del Tribunale e dell’INPS di Nicosia, delle sedi distaccate dell’Agenzia delle Entrate, della sede provinciale della Banca d’Italia di Enna e della locale Camera di Commercio e persino della Ragioneria provinciale dello Stato”. Alfonso-Farruggia URL IMMAGINE SOCIAL
Nel corso dell’assemblea sindacale del personale interessato e del consiglio comunale straordinario tenutisi ad Enna, il segretario generale UILPA Sicilia Alfonso Farruggia ha posto l’attenzione “sui disagi sofferti dalla popolazione locale, privata di presidi di legalità e servizi”.
“Gli ennesi – ha dichiarato Farruggia – vivono in un territorio disagiato, che rischia ulteriori penalizzazioni : è noto che i livelli di sicurezza sono una precondizione indispensabile per lo sviluppo economico e sociale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*