Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno VIII - Num. 43 - 1 settembre 2020

Anno II - Num. 10 - 24 febbraio 2014 Sport

Presentate regate “Palermo – Montecarlo”, “Onehundredandthirtymiles” e “Cyclopes Routes”

(all’interno l’intervista al Presidente del Circolo della Vela Sicilia Agostino Randazzo

di Viviana Villa
         

palermo-montecarloPalermo – Si è svolta presso la sede del Circolo della Vela di Mondello la conferenza stampa di presentazione della tre regate siciliane inserite nel circuito del Campionato italiano Offshore 2014. Si tratta della Palermo – Montecarlo, della Onehundredandthirtymiles e della Cyclopes Routes che, con i loro coefficienti, permetteranno ai partecipanti di acquisire punti in vista del campionato nazionale di vela d’altomare.
La Palermo – Montecarlo (coefficiente 2,5), che giunge quest’anno alla sua decima edizione, prenderà il via il 21 agosto dal Golfo di Mondello e si concluderà presso la nuova sede dello Yacht Club de Monaco. La regata sarà aperta, inoltre, agli equipaggi in doppio, assecondando la richiesta di molti velisti.
La Onehundredandthirtymiles (coefficiente 1,5), organizzata dal Centro Universitario Sportivo di Palermo, partirà il 25 aprile prossimo portando la flotta verso la Eolian Sailing Week, la kermesse sulle boe della settimana successiva. Il percorso, inoltre, si allungherà rispetto allo scorso anno comprendendo anche la tappa di Stromboli.
La Cyclopes Routes (coefficiente 1), organizzata dal Circolo Velico Santa Venere, si svolgerà dal 27 al 29 giugno. Il percorso prevede la partenza da Vibo, l’attraversamento delle isole Eolie e la conclusione a Tropea.
Durante la conferenza, il Presidente del Circolo della Vela Sicilia Agostino Randazzo ha espresso la sua soddisfazione per l’importante risultato raggiunto. Considero le tre regate un patrimonio della vela palermitana e siciliana – ha affermato – è un nostro dovere cercare di farle crescere. Il fatto che i tre eventi siano all’interno del circuito del “Campionato italiano Offshore” è significativo del buon lavoro svolto dai nostri circoli. La Palermo – Montecarlo ha un punteggio molto rilevante ai fini di una buona classifica. Vorrei ricordare, inoltre, che il Circolo della Vela, il Lauria, la Società Canottieri Palermo, il Centro Velico Siciliano ed il Velaclub organizzano il campionato nazionale d’area “Ionio e Basso tirreno”, che si terrà dal 30 maggio al 02 giugno 2014. Lo spirito è quello di portare il più alto numero di barche. L’anno scorso sono venute a giocarsi qui la vittoria Mandolino e Prospettica. Si conferma, dunque, che si tratta di una scelta vincente.
Durante il suo intervento, Marco Maneschi, Direttore sportivo del Circolo della Vela, si è soffermato sui successi della regata palermitana. Penso che la Palermo – Montecarlo sia diventata ormai un classico delle regate offshore. Sono stati dieci anni molto belli, perché siamo partiti con poche barche e a poco a poco siamo riusciti a raggiungere un numero cospicuo. Anche dal punto di vista qualitativo abbiamo raggiunto un livello molto alto, non solo come imbarcazioni, ma anche come timonieri. La Palermo – Montecarlo si è ormai consolidata ed è diventata un importante appuntamento della vela d’altura, grazie soprattutto al suo apprezzamento e al suo lungo percorso (500 miglia).
La redazione di TrinacriaNews ha intervistato il Presidente del Circolo della Vela Agostino Randazzo. Ecco i contenuti dell’intervista:
Quali sono le novità per il decennale della Palermo-Montecarlo?
La prima novità è la data di partenza che è stata spostata di tre giorni per rendere più fruibile la regata e per discostarsi un po’ di più dal Ferragosto, un periodo problematico per chi ha famiglia. Anche quest’anno abbiamo confermato il cancello in Costa Smeralda in Sardegna.
Qual è la vostra aspettativa per la decima edizione della Palermo-Montecarlo?
Ogni anno l’aspettativa più grande è quella di crescere. Dieci anni sono ancora pochi per una regata d’altura per affermarsi, anche se piano piano va acquisendo sempre più autorevolezza e si va strutturando. Quest’anno poi c’è la grande attrattività dell’inaugurazione della nuova sede del Circolo a Montecarlo, progettato da Norman Foster. L’inaugurazione avverrà il 20 giugno, quindi quando si concluderà la regata sarà appena aperto. Il nostro intento questa sera è quello di invogliare gli armatori della Sicilia e del Sud Italia a partecipare il più possibile a tutte e tre le gare.
Quali sono i nomi di punta per la prossima edizione della Palermo-Montecarlo?
Le iscrizioni sono aperte, ma ancora non abbiamo adesioni. Sappiamo però che dovrebbe ritornare Mauro Pelaschier. Contiamo che ci sia il Lauria, che ha vinto lo scorso anno, e la nostra barca. Speriamo anche che questo pomeriggio parecchie persone siano invogliate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*