Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno VI - Num. 34 / 2018

Anno VI - Num. 33 - 15 giugno 2018 Politica e società

Presentata all’Istituto penale Malaspina la manifestazione “Una pizza per un sorriso”

Il corso, rivolto a tutti i giovani presenti nella struttura penale minorile, ha lo scopo di avviare i giovani alla figura professionale di aiuto pizzaiolo

di Redazione TrinacriaNews
         

Palermo – Lunedì 23 luglio presso l’Istituto penale per i minorenni “Malaspina” di Palermo, è stata presentata la manifestazione “Una pizza per un sorriso”, giunta alla sua seconda edizione. Promossa dalla Federazione Italiana Pizzaioli vede impegnato in prima persona Lorenzo Aiello, Delegato Provinciale della FIP nel mondo. L’iniziativa e il successivo corso che si svolgerà a cominciare da ottobre prossimo non avrà alcun costo per l’Istituto Malaspina. Saranno docenti Lorenzo Aiello e Domenico Suraci e avrà la durata di 16 ore. Il corso, rivolto a tutti i giovani presenti nella struttura penale minorile, ha lo scopo di avviare i giovani alla figura professionale di aiuto pizzaiolo. Avrà un percorso teorico indirizzato alla conoscenza delle materie prime, delle tecniche di impasto e delle modalità e tempi di cottura, e uno pratico nel quale dimostrare la capacità di apprendimento e di messa in opera delle lezioni.

Al termine del corso gli allievi saranno chiamati a preparare una “pizza innovativa” e i più meritevoli riceveranno un Attestato di partecipazione.

Il successo di precedenti percorsi volti alla preparazione al mondo del lavoro dei giovani ospiti dell’istituto, ha finora portato risultati positivi. Questa dell’”arte bianca” è soltanto l’ennesima iniziativa portata avanti dal “Malaspina” volta ad avvicinare e proiettare i suoi giovani ospiti all’esterno e al mondo del lavoro, certa possibilita di riscatto, di crescita e, quindi, di inserimento in una società che sarà più pronta all’accoglienza.

Tra le personalità invitate dal Direttore dell’Istituto Michelangelo Capitano, Francesco Micela, Presidente del Tribunale per i minorenni, Maria Vittoria Randazzo, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni, Mariarosaria Gerbino, Magistrato di Sorveglianza presso il Tribunale per i minorenni, Rosanna A. Gallo, Direttore del Centro per la Giustizia Minorile per la Sicilia, Rosalba Salierno, Direttore dell’Ufficio di Servizio Sociale per i minorenni Palermo, Amelia Pinello, Direttore del Centro di Prima Accoglienza, Giovanna Cangialosi, Direttore del Centro Diurno Polifunzionale, Leoluca Orlando, sindaco di Palermo e Giulio Cusumano, consigliere comunale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*