Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno VI - Num. 34 / 2018

Anno VI - Num. 33 - 15 giugno 2018 Cultura e spettacolo

Palermo Pride 2018. 22 settembre tradizionale parata

di Redazione TrinacriaNews
         

Ieri pomeriggio, presso la Sala Onu del teatro Massimo, insieme all’assessore alla Cultura, Andrea Cusimano, il sindaco di Palermo ha partecipato alla conferenza stampa di presentazione del “Palermo Pride ‘18”, in programma da giovedì 20 a domenica 23 con il Palermo Pride Village e con la tradizionale parata, che inizia alle 15.30 di sabato 22.

“L’edizione 2018 del Palermo Pride – ha sottolineato il sindaco Orlando – come sappiamo è ormai attiva dallo scorso mese di giugno e si concretizzerà con la tradizione parata di sabato 22 settembre. Questo a conferma di
quanto sia radicato nel cuore della città il riconoscimento dei diritti umani di tutti e di ciascuno e dei diritti LGBT e di quanto Palermo sia una città culturalmente avanzata, anche più avanti di tante altre realtà del
nostro Paese. Questo – presegue il sindaco – crea qualche problema rispetto a quello che accade oggi in Italia, dove i diritti sembrano diventati una scelta opzionale e il riconoscimento debba dipendere dal populismo e dalla
intolleranza che un giorno lo riconosce e l’indomani lo nega, creando una sorta di inquinamento della cultura, contrapposta alla nostra che riconosce il diverso come un valore.  Proprio per questo, l’effetto di questo inquinamento, fatto attraverso messaggi populisti dell’intolleranza contro migranti e omosessuali, rischiano di essere, paradossalmente, più pericolosi dell’intolleranza dichiarata. Cominciò cosi Benito Mussolini…”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*