Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno V - Num. 29 / 2017

Anno IV - Num. 22 - 04 maggio 2016 Sport

Il Palermitano Andrea Di Liberto campione del mondo junior 2015 in Portogallo nella specialità K2 di canoa

Doppio titolo mondiale per gli azzurri in Portogallo che vincono nel K2 200 e nel K4 1000

di Redazione TrinacriaNews
         

diliberto campione del mondo URL IMMAGINE SOCIALCampioni del mondo gli azzurri nella disciplina della canoa sia nel K2. che nel K4.

Nel  k2 una gara strepitosa e un titolo mondiale che porta il tricolore sul gradino più alto del podio ai campionati del mondo di canoa velocità junior e under 23 a Montemor o Velho, in Portogallo. Il K2 200 di Riccardo Spotti (Baldesio, Cremona) e Andrea Di Liberto (Trinacria, Palermo) e regala all’Italia la prima medaglia d’oro alla rassegna iridata dopo il bronzo conquistato ieri nel C1 under 23 da Carlo Tacchini.

Gli azzurri chiudono in 33.176 con un vantaggio di 92 millesimi di secondo sugli ucraini Kuzmin e Semykin. Terza posizione invece per la Romania di Lulciuc e Nita con una classifica che si completa con i piazzamenti di Serbia, Bielorussia, Ungheria, Germania, Gran Bretagna e Kazakhistan. L’Italia mette in fila tutti dunque grazie ad uno straordinario recupero messo in acqua dai due azzurri dopo una partenza non facile; una progressione che permette a Spotti e Di Liberto di mettere dietro il resto del mondo e di gioire al traguardo per una medaglia sofferta, voluta e meritatissima:

“Sapevamo di essere forti, ma non credevamo certo di chiudere con il primo posto – commentano a fine gara galvanizzati Riccardo Spotti e Andrea Di Liberto – la partenza non ci ha favoriti e in duecento metri ogni centesimo di secondo è fatale. Ma siamo stati bravi a non deconcentrarci, a rimanere con la testa ben solida e a continuare a pagaiare bene fino alla fine. Metro dopo metro siamo riusciti a far filar via la nostra imbarcazione e mano a mano che il traguardo si avvicinava avevamo sempre meno gente davanti. Il finale è stato in crescendo e alla fine vincere è stato straordinario.”

Un K2 nato durante la stagione invernale con il cremonese Spotti e il palermitano Di Liberto che hanno messo assieme le forze, unito gli intenti e puntato dritti all’obiettivo di crescere e migliorarsi. Di raduno in raduno la loro intesa è cresciuta, i risultati hanno iniziato ad arrivare e dopo le selezioni di Mantova si è capito che sui 200 l’equipaggio che unisce tutta l’Italia avrebbe potuto dire la sua. Proprio durante l’ultima prova generale prima del mondiale andata in scena a fine giugno ad Auronzo di Cadore, i due azzurri hanno vinto la finale del K2 200 senior in 33.53, davanti tra gli altri a Repubblica Ceca e Irlanda. Un risultato che ha caricato ulteriormente il tandem italiano protagonista oggi a Montemor O Velho per un oro davvero straordinario.

“Faccio i complimenti ai ragazzi, al vicepresidente Argiolas, al direttore tecnico degli junior Ezio Caldognetto e a tutti i tecnici di società che hanno collaborato – ha sottolineato il Presidente FICK Luciano Buonfiglio – questi risultati sono segni di una diffusa qualità che stiamo alimentando con un importante lavoro nei settori giovanili. Un lavoro che vogliamo proseguire anche nei prossimi anni per far fruttare ancor di più la qualità dei nostri giovani.

In questa storica giornata per la canoa azzurra arriva anche la medaglia d’oro del K4 1000 metri junior di Samuele Burgo (CC Aretusa, Siracusa), Tommaso Freschi (CC Firenze), Luca Beccaro (Can. Padova) e Simone Giorgi (CC Aniene). Gli azzurrini, in testa fin dai primi metri, chiudono in 3.04.684 la finale con la quale si laureano campioni del mondo davanti ai bielorussi Razumenka, Anikin, Nikitsin, Zaitsau e agli ungheresi Kopasz, Mozgi, Piller e Gyorgjakab.

Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando sabato 2 luglio ha visitato la nuova scuola di canoa della Tecnonaval Trinacria Group al porto dell’Arenella. Nel corso della visita, il primo cittadino ha premiato Andrea Di Liberto della Canottieri Trinacria, laureatosi campione del mondo junior 2015 in Portogallo nella specialità K2, in coppia con Riccardo Spotti.

Alla cerimonia hanno preso parte, tra gli altri, Fausto Torta, presidente della V Commissione consiliare del Comune, Carmelo Bonura e Carlo Pirrello di Tecnonaval, Don Francesco, parroco del quartiere, il campione Andrea Di Liberto e il tecnico di riferimento, Mimmo Lo Monaco.

“Un apprezzamento a Tecnonaval e alla Società Canottieri Trinacria – ha detto il sindaco Orlando – perché sono la conferma che l’amore dei palermitani per la città la rende più bella e più attraente. Grazie al loro importante contributo questo angolo di Palermo è diventato un impianto sportivo a cielo aperto. In questa cornice – ha concluso il sindaco – Andrea è una tessera preziosa del mosaico Palermo, grazie a lui questo mosaico è più bello”.

Fonte: http://federcanoa.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*