Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno V - Num. 29 / 2017

Anno II - Num. 06 - 26 aprile 2013 Politica e società

Oggi a Palermo. Dopo le stragi di mafia del ’92 sempre più impegno contro la criminalità organizzata

di Vilma Maria Costa
         

giovanni-falconePalermo –  Il programma è molto fitto e la città e i palermitani si uniranno in un mega abbraccio con oltre 800 scuole, 20 mila studenti e 13 Paesi europei con le loro delegazioni di giovani per ricordare la strage di Capaci del 23 maggio 1992.

Dalle 10 nell’aula bunker del carcere Ucciardone per la commemorazione con rappresentanti del governo, delle istituzioni, ma anche il prof. Nando Dalla Chiesa e probabilmente anche Roberto Saviano oltre al presidente Grasso e al ministro Carrozza, presenti anche i ministri della Giustizia Anna Maria Cancellieri, e delle Politiche Agricole Nunzia De Girolamo, il presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati Rodolfo Sabelli, il presidente del Tribunale di Palermo Leonardo Guarnotta, il presidente Rai Anna Maria Tarantola. A coordinare la cerimonia sarà il conduttore televisivo, Fabio Fazio,

Nell’aula bunker, infatti, come di consueto, si darà luogo alla cerimonia istituzionale dal titolo Le nuove rotte dell’impegno. Geografia e legalità, il titolo del concorso nazionale che premia la partecipazione delle scuole che si sono particolarmente distinte.. Due le Navi della legalità simbolicamente ribattezzate ‘Giovanni’ e ‘Paolo’, una quella che è partita  da Civitavecchia ha avuto a bordo circa tremila studenti, l’altra salpata  da Napoli con a bordo il sottosegretario all’Istruzione Marco Rossi Doria, il presidente di Libera don Luigi Ciotti, il Commissario straordinario Antiracket Giancarlo Trevisone, l’imprenditore e testimone di giustizia Pino Masciari

La manifestazione è organizzata dalla Fondazione Giovanni e Francesca Falcone in collaborazione con il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, in media partnership con l’ANSA e il suo Canale ‘Legalita”, ed è rivolta alle scuole di tutta Italia per realizzare insieme iniziative di educazione e contrasto alla mafia

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in un messaggio inviato a Maria Falcone afferma e ricorda che dopo le stragi di mafia le indagini e gli interventi della magistratura e delle forze dell’ordine consentirono di contrastare con ancora maggiore efficacia vecchie e nuove forme di penetrazione e aggressione criminale. L’impegno prosegue instancabilmente con rinnovati successi e vede unite le forze politiche e sociali’. Le immagini dello spietato agguato restano indelebili nella memoria degli italiani, rinnovando l’angoscia di quel giorno e il ricordo commosso del sacrificio di Giovanni Falcone, di sua moglie Francesca Morvillo e degli agenti Antonio Montinaro, Rocco Dicillo e Vito Schifani, addetti alla loro tutela. L’attentato, replicato a distanza di poco più di un mese con quello in cui persero la vita Paolo Borsellino e gli agenti della sua scorta, rappresentò uno dei momenti di massima violenza eversiva dell’attacco della mafia allo Stato.

ECCO il PROGRAMMA di PALERMO per la MANIFESTZIONE in occasione del XXI anniversario della strage di Capaci

In occasione delle manifestazioni connesse al XXI anniversario della strage di Capaci, si comunica il programma dell’intera giornata del 23 maggio, con i relativi provvedimenti di limitazione/divieto di sosta e circolazione automobilista.

Ore 7 arrivo al Porto di due motonavi con gli studenti delle scuole italiane.Dopo l’arrivo e le fasi di accoglienza, una parte degli studenti sbarcati si sposterà all’Aula bunker percorrendo via F. Crispi e via R. Sandron; i rimanenti si sposteranno, con i pullman messi a disposizione dalle Forze Armate, a Piazza Magione e al Parco Cassarà. Tutte le aree sono interessate da zona rimozione e le vie Crispi e Sandron saranno interdette al traffico. Dalle ore 12,00 e fino a cessate esigenze (presumibilmente alle ore 20), il tratto di Via Notarbartolo compreso tra le vie Libertà e Sciuti – Terrasanta escluse, sarà chiuso al transito veicolare.Nel pomeriggio partiranno 2 cortei.

Il primo partirà alle ore 15,45 da via D?Amelio e si recherà presso l’albero Falcone con il seguente percorso:Via D’Amelio, Via Autonomia Siciliana, Via Marche se di Villabianca, Via Rutelli, Via De Amicis, Via Ugdulena, Via F.P. Di Blasi, Via Alfieri, Via Pirandello, Via Pipitone Federico, Via Leopardi e ViaNotarbartolo.

Il secondo corteo partirà alle ore 16,15 dall’Aula Bunker del carcere dell’Ucciardone e si concluderà presso l’Albero Falcone con il seguente percorso:Via Duca della Verdura, Via NotarbartoloTutte le vie interessate dai cortei sono soggette a zona rimozione da oggi fino alle ore 24.00 del 23 maggio, e comunque fino a cessateesigenze.Le stesse vie e le strade limitrofe che adducono alle vie interessatedai cortei saranno soggette a chiusura del transito veicolare al passaggio dei cittadini che partecipano alla manifestazione.- ore 18,30 Santa Messa presso il Centro Educativo Ignaziano sito in Via Mattarella. La stessa via sarà soggetta a chiusura del transito veicolare secondo esigenze

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*