Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno VIII - Num. 42 - 7 giugno 2020

Anno VIII - Num. 41 - 26 marzo 2020 Politica e società

I nuclei disinfettori della Brigata “Aosta”, già intervenuti in 54 comuni, sanificano Enti e sedi istituzionali nelle province di Catania, Messina e Trapani

di Redazione TrinacriaNews
         

Messina, 15 maggio 2020. Prosegue nelle province di Catania e Messina l’attività di sanificazione dell’Esercito per fronteggiare l’emergenza del COVID-19, dall’inizio della quale i militari in forza ai reparti della Brigata “Aosta” hanno pianificato e condotto l’igienizzazione di 54 comuni siciliani.

 Da ieri, i nuclei disinfettori del 5° reggimento fanteria “Aosta”, su richiesta del sindaco di Gaggi, hanno condotto la sanificazione di alcuni edifici pubblici della storica cittadina, un tempo sobborgo di Taormina, divenuta indipendente nel 1639. Mediante l’utilizzo di specifici prodotti igienizzanti e di moderne apparecchiature di nebulizzazione dei principi attivi, sono state eseguite tutte le operazioni volte a eliminare eventuali agenti patogeni presso il palazzo municipale, la sala consiliare, tutti gli uffici aperti al pubblico, la sala polifunzionale in cui è attivo il Centro Operativo Comunale di Gaggi e la chiesa madre, intitolata a Maria Santissima dell’Annunziata.

 Nella giornata di oggi, le stesse operazioni sono state ripetute al Tribunale ordinario, alla sede del Giudice di Pace e del Centro Notificazioni, Esecuzioni e Protesti presso il Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, accogliendo, in tal senso, le richieste pervenute dall’amministrazione comunale e dalla direzione del Palazzo di Giustizia del popoloso centro della Sicilia tirrenica.

Contemporaneamente a Rometta Marea, altri nuclei di disinfettori hanno completato la sanificazione dei locali e delle arie adiacenti la Stazione dei Carabinieri, il municipio e il comando della polizia locale.  

Analoghe attività sono state anche condotte a Catania, dove i disinfettori del 24° reggimento “Peloritani” di Messina, supportati logisticamente dal comando del 62° reggimento fanteria “Sicilia”, hanno concluso il piano di disinfezioni avviato nelle settimane scorse al Tribunale e alla Procura della Repubblica. A Catania è stato inoltre igienizzato il Conservatorio “Vincenzo Bellini”, storico istituto musicale della città etnea. I disinfettori della brigata “Aosta” hanno, quindi, esteso i propri interventi anche alle pendici del vulcano presso i comuni di Piedimonte Etneo, Linguaglossa e Riposto, concentrandosi su musei, chiese di prossima riapertura al culto il 18 maggio e le scuole superiori in vista degli esami di maturità.   

 Nelle tarde ore notturne, per un minore impatto sulle abitudini della popolazione, sono stati bonificati a cura delle squadre di disinfettori del 6° reggimento bersaglieri del 4° reggimento genio e del reggimento Logistico “Aosta”, il cimitero e il centro storico di Marsala, quinta città per numero di abitanti della Sicilia.

 Le operazioni proseguiranno nei prossimi giorni a Messina per completare la sanificazione delle ali del Tribunale non ancora bonificate, nonché presso i comuni di Venetico e Alì Terme, dove le igienizzazioni verranno estese dai disinfettori del reparto comando della brigata “Aosta” anche agli edifici scolastici, alle chiese e alla locale stazione dei carabinieri di quest’ultimo municipio. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*