Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno V - Num. 30 / 2017

Anno V - Num. 30 - 26 novembre 2017 Cultura e spettacolo

Nativity di Madè. Esposizione sculture in vetro, dipinti inediti, disegni a china e matita e opere Cantico Creature

Inaugurazione alle 16:30, nella Sala delle Verifiche di Palazzo Chiaramonte - Steri

di Redazione TrinacriaNews
         

Il prossimo 6 dicembre alle 16:30, nella Sala delle Verifiche di Palazzo Chiaramonte – Steri, il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Palermo, Prof. Ing. Fabrizio Micari, inaugurerà l’esposizione delle Sculture in vetro di Murano, i dipinti inediti, i disegni a China ed a matita e le opere del Cantico delle Creature, realizzate dall’ottantenne artista palermitano Pippo Madè.

L’Università di Palermo, con questo evento, conclude i festeggiamenti per i 210 anni della sua fondazione, allestendo, in alcune sale di Palazzo Chiaramonte Steri (Vecchia Dogana) una grande Mostra, con una serie di opere del Maestro Pippo Madé.

L’esposizione, presenta i cicli pittorici, singoli dipinti e serie complete di disegni e dipinti che coprono una grande parte della vita artistica del Maestro ai quali si affiancano un buon numero di nuove ed originalissimi opere, nate dalla sua fervida creatività. Il fulcro di tutta la mostra è l’istallazione scultorea intitolata “Natività” in vetro di Murano, creata dal Madè, in collaborazione con il defunto maestro vetraio Loredano Rosin, alla fine degli anni ’70.

In questa occasione, Pippo Madé presenterà, per la prima volta, i disegni che servirono da progetti alle sculture, ai quali ha aggiunto i recenti dipinti su carta in fibra di cotone.

La mostra, organizzata dall’Università in collaborazione con l’Associazione Culturale “ Festina lente”, è oltretutto arricchita dalle opere del “Cantico delle Creature”, una serie di esclusive tavole, esposte ad Assisi e più di recente nella Minoritenkirke (la Chiesa degli Italiani) di Vienna, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura della Capitale austriaca. Un’occasione, questa dello Steri, unica ed imperdibile, per ammirare opere d’indiscusso pregio e valore artistico. La mostra resterà aperta sino al e febbraio 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*