Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno V - Num. 29 / 2017

Anno I - Num. 04 - 05 dicembre 2012 News dagli USA

L’Uragano Sandy

di Debra Santangelo read in english
         

Hurricane Sandy - David ShankboneIl 29 ottobre 2012 il mondo ha assistito al più forte uragano atlantico mai documentato che abbia colpito le coste orientali dell’America, causando danni devastanti. Milioni di persone, per un totale di 24 stati degli USA, sono state colpite dalla bufera, che è stata definita dal National Hurricane Centre come il secondo più dannoso uragano nella storia degli Stati Uniti, dopo Katrina nel 2005. Più di cento sono state le vittime dell’uragano che ha distrutto migliaia di abitazioni lungo il suo cammino e ha lasciato milioni di persone senza elettricità.

Lungo la costa orientale regna un terribile sentimento di perdita e la situazione è ancora critica, poiché la gente va avanti senza i beni primari. Adesso i residenti collaborano ove possibile per aiutarsi a vicenda ed esistono molti modi per contribuire. Una persona impegnata in questa iniziativa umanitaria è Chiara Montalto, un’abitante di New York e creatrice della famosa opera teatrale A Brooklyn Love Story. A coloro che intendono aiutare, Chiara consiglia di controllare i costanti aggiornamenti sul sito www.occupysandy.org, per ricevere informazioni relative a ciascuna area coinvolta.

Hurricane Sandy - Chiara Montalto

In particolare, Chiara sta lavorando con The Roman Catholic Church of St.Clare in Staten Island, che ha coordinato un’iniziativa per inviare volontari nelle aree colpite e fornire alla gente le provviste di cui necessitano. L’iniziativa umanitaria è stata fondata dal parroco John Gillen e da John Petrullo della St. Vincent de Paul Society. John Gillen ha detto che la situazione si sta evolvendo e che i bisogni della gente stanno cambiando e che chiunque voglia aiutare deve continuare a controllare il sito www.stclaresi.com/sandy regolarmente aggiornato.

Occupy Sandy ha anche creato un registro su Amazon all’indirizzo   http://www.amazon.com/gp/registry/registry.html/ref=sr_1_1_acs_wr_1?ie=UTF8&type=wedding&id=32TAA123PJR42&qid=1352718441 in modo che chiunque non si trovi negli Stati Uniti possa spedire beni necessari, come ad esempio coperte e torce, alla divisione di Brooklyn delle operazioni di soccorso.

Ulteriori informazioni sulle modalità di aiuto si trovano sul sito della Federal Emergency Management Agencywww.fema.gov/sandy.

Traduzione di Viviana Villa

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*