Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno V - Num. 28 / 2017

Anno V - Num. 28 - 08 giugno 2017 Cultura e spettacolo

L’Ucsi racconta il 393° Festino di Santa Rosalia

di Redazione TrinacriaNews
         

In occasione del 393° Festino di Santa Rosalia – che si svolgerà a Palermo dal 9 al 15 luglio prossimi – l’Unione Cattolica Stampa Italiana (Ucsi) curerà, in collaborazione con l’Ufficio servizi informatici dell’Arcidiocesi panormitana – la grande diretta streaming della solenne processione cittadina dell’Urna contenente le reliquie di Santa Rosalia.

Con inizio alle ore 19:00 sui siti www.cattedrale.palermo.it e www.diocesipa.it verranno proposte le immagini e il commento audio di alcuni giornalisti che racconteranno l’evento e la storia di Rosalia de’ Sinibaldi (1130-1170), e dei palermitani devoti alla “Santuzza”.

Il presidente dell’Ucsi Sicilia – Domenico Interdonato – ha espresso grande soddisfazione per questa iniziativa che vede coinvolta la sezione palermitana dell’Ucsi, ricostituita lo scorso anno e guidata dal vaticanista Michelangelo Nasca. «È importante – ha sottolineato Interdonato – dialogare e collaborare con le nostre diocesi di appartenenza, per offrire un contributo giornalistico valido e competente. In un periodo storico dove, talvolta, la cultura religiosa viene messa in discussione, il Festino di Santa Rosalia diventa l’occasione per raccontare le tradizioni cristiane e la pietà popolare che sono presenti nel nostro tessuto sociale più di quanto si possa immaginare».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*