Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno VI - Num. 34 / 2018

Anno VI - Num. 34 - 18 settembre 2018 Cultura e spettacolo

Per lo chef Natale Giunta fiori d’arancio e sfida culinaria con lo stellato Accursio Craparo a Taormina

di Redazione TrinacriaNews
         

Domenica 4 novembre all’NH Collection di Taormina torna l’alta cucina a 4 mani. In diretta tv alla Prova del cuoco, Giunta annuncia a Elisa Isoardi le sue nozze imminenti
Fiori d’arancio per lo chef siciliano Natale Giunta, che martedì scorso nel suo spazio televisivo alla Prova del cuoco su Rai Uno ha fatto commuovere la conduttrice Elisa Isoardi, consegnandole la sua partecipazione di nozze. Trentanove anni, una vita trascorsa davanti ai fornelli, Giunta originario di Termini Imerese nel palermitano, sposerà il 6 dicembre a Palermo, la sua fidanzata Valeria Egle Giallombardo, 31 anni, igienista dentale conosciuta tre anni fa, nel suo studio odontoiatrico. Giunta sarà impegnato domenica 4 novembre a Taormina in una cena a quattro mani con lo chef stellato Accursio Craparo all’NH Collection.

La cena a quattro mani con Natale Giunta e Accursio Craparo

L’appuntamento, aperto al pubblico, è per le ore 20.00, al ristorante Zefiro dove Giunta unirà la sua arte a quella di Accursio Craparo, nato a Sciacca, stella Michelin per il ristorante Accursio di Modica, definito il cuoco “delle due Sicilie”, per le suggestioni dell’infanzia e le ispirazioni dell’esperienza che l’hanno portato a viaggiare tra ovest e est.  La cena fa parte del ciclo di incontri promossi dallo chef Natale Giunta che ha assunto la guida gastronomica di due delle strutture più iconiche del Gruppo NH Collection, Taormina e Amalfi.

Il menu della serata all’NH Collection di Taormina

Il menu nei profumi e nei sapori rispecchia la tradizione gastronomica siciliana. Gli ospiti dell’evento potranno lasciarsi coccolare da una selezione di piatti: dagli aperitivi rivisitati in chiave contemporanea, tonno in salsa tonnata, con bottarga e sfere d’olio e arancino con biete selvatiche e mozzarella di bufala, cannoncino croccante con prosciutto, provoletta e pomodoro, pane e cipolla in agrodolce con scaglie di pane alle spezie e formaggio Fiore Sicano.

La prima e la seconda portata che ricordano tutta la tradizione culinaria del luogo come la Spremuta di Sicilia di Craparo, Linguine di grano duro con acciuga, cipollotto, peperoncino, arancia candita, bottarga di tonno e finocchietto selvatico e la triglia in crosta di grissini su tartare di melanzane, provola delle Madonie e acqua di pomodoro di Giunta. La serata si concluderà con il pre-dessert uovo alla coque e bianco mangiare di latte e ricotta con frutta e mandorla specialità di Craparo e con il dessert Vortice al the matcha con ganache al cioccolato bianco aromatizzata alla cannella, anice stellato e arancia, accompagnato da gelato allo zenzero e bacche di Goji croccanti di Natale Giunta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*