Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno VI - Num. 34 / 2018

Anno VI - Num. 34 - 18 settembre 2018 Cultura e spettacolo

La Gran Bretagna celebra Halloween con le mummie siciliane

Il documentario “The beautiful dead” * verrà trasmesso il 31 ottobre, dalla BBC

di Redazione TrinacriaNews
         

Palermo, 30 ottobre 2018 – Ci sono tanti modi di narrare la Sicilia, terra di fascino e contraddizioni, di borghi incantati e di tradizioni che sopravvivono, a dispetto della globalizzazione.

L’emittente internazionale BBC ha deciso di raccontare, in occasione della celebre ricorrenza di origine celtica di Halloween, un particolare aspetto del rapporto che lega la vita e la morte in Sicilia.

Andrà infatti in onda il giorno 31 ottobre, sul sito della BBC, il documentario “The beautiful dead”. Un viaggio pirandelliano attraverso il territorio e le credenze isolane, arricchito dal racconto di antropologi, scienziati e scrittori, per rendere omaggio al culto dei defunti, parte integrante dell’identità e del patrimonio storico e culturale siciliano.
La produzione, realizzata dalla Pomona Pictures, ha interamente coinvolto professionalità e talenti del territorio. La serie, presentata dalla pluripremiata giornalista scientifica Melissa Hogenboom, porta la firma
del regista siculo-canadese Pierangelo Pirak.

Un viaggio che passa per il Progetto Mummie Siciliane, volto a studiare e documentare l’intero patrimonio di corpi conservati presenti nell’isola, coordinato dall’antropologo e paleopatologo Dario Piombino-Mascali e patrocinato dall’Assessorato dei beni culturali e dell’identità siciliana, diretto dall’archeologo Sebastiano Tusa.

“Il grande e interessante patrimonio bio-antropologico che la Sicilia conserva in vari siti riceve adesso, grazie all’attività altamente scientifica di questo progetto, una dignità scientifica – dice Sebastiano Tusa – che corregge e certamente qualifica l’interesse solamente turistico che questo patrimonio ha avuto finora, dandogli una valenza culturale.
L’Assessorato che dirigo e il governo della Regione Siciliana hanno da sempre valutato positivamente questo approfondimento sulle mummie isolane, nella convinzione che tale realtà caratterizza la storia sconosciuta del
popolo siciliano”.

“Sono felice che lo speciale della BBC vada in onda proprio nei giorni della Commemorazione dei defunti –  osserva Piombino-Mascali – che da noi è, ancora oggi, memoria, festa e celebrazione. Grazie a questa preziosa
collaborazione, abbiamo potuto spiegare al resto del mondo il nostro culto dei morti, che esprime eloquentemente lo stretto legame, da sempre presente in Sicilia, tra questo e l’altro mondo”.

Un viaggio all’insegna del sacro e delle tradizioni, ma anche un modo per far conoscere, oltre alle celebri Catacombe dei Cappuccini di Palermo, anche i borghi incantati del messinese come Santa Lucia del Mela, Piraino e Novara di Sicilia, dove si trovano numerose interessantissime cripte.

“L’interesse della BBC per i nostri borghi – afferma Salvatore Bartolotta, presidente siciliano dell’associazione “I borghi più belli d’Italia” – rappresenta una vera e propria rivincita per il territorio di Messina, che custodisce tanti tesori preziosi, tutti da scoprire. Un’occasione per valorizzare il turismo esperienziale ed emozionale, con persone e luoghi unici al mondo”.

Il soggetto è stato accolto con grande entusiasmo dall’emittente britannica, che ha deciso di mandarlo in onda sul canale di punta BBC World News, che raggiunge ogni settimana 99 milioni di persone nel mondo. Un
grande palcoscenico internazionale per il patrimonio siciliano: “Speriamo di incuriosire una grande fetta di pubblico nel mondo rispetto alle nostre tradizioni e credenze, spesso dimenticate” conclude Pierangelo Pirak.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*