Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno V - Num. 29 / 2017

Anno II - Num. 08 - 21 ottobre 2013 News dagli USA

La Festa di Santa Rosalia 2013 a Bensonhurst, Brooklyn

di Debra Santangelo read in english
         

Santa_Rosalia_2013_ARTICOLO_2New York – Quando alla fine dell’Ottocento centinaia di migliaia di emigranti lasciarono la Sicilia per raggiungere le coste dell’America, essi portarono con loro numerose tradizioni ed usanze. Questo rese il trasferimento meno difficile, permettendo di sentirsi un po’ a casa in una terra nuova e sconosciuta. Una di queste tradizioni era quella legata alla Festa di Santa Rosalia,  celebrata a Palermo da 389 anni e diventata un’antica tradizione anche per la comunità italo-americana.

La festa è sempre stata celebrata a Brooklyn, ma in origine ha avuto luogo a Carroll Gardens nella parrocchia Sacred Hearts and St. Stephen’s Church, la prima parrocchia italiana di Brooklyn. Originariamente la processione coinvolgeva i fedeli, i quali camminavano con i piedi nudi per le strade del quartiere per dimostrare la loro devozione alla Santa. Da allora la festa si è trasferita nell’area di Bensonhurst.

Santa_Rosalia_2013_ARTICOLO_1Per permettere ai residenti di approfittare delle offerte degli oltre cento commercianti, dal 22 agosto al 1 settembre, alle 17.00 di ogni giorno è stata chiusa la 18th Avenue, dalla 68th Street alla Bay Ridge Parkway. Questi commercianti italo-americani offrono un’ampia gamma di deliziose specialità siciliane, come per esempio i cannoli, le zeppole e le arancine e le famiglie di tutta la città si riuniscono per celebrare quest’antica tradizione. Negli ultimi tempi, molte famiglie siciliane si sono allontanate da queste comunità così unite e la Festa di Santa Rosalia spesso costituisce per loro un’opportunità ideale per riunirsi e condividere storie sui loro antenati e sulle loro tradizioni.

Tuttavia quest’anno ci sono state delle polemiche attorno alla festa. A causa dei problemi legati ai permessi per la chiusura al traffico e ad altre questioni burocratiche, all’inizio si era pensato  di dovere cancellare la manifestazione, così com’è accaduto nel 2011. Per fortuna, tali questioni sono state risolte all’ultimo minuto ed è grazie al desiderio di questa comunità fedele e devota che la Festa di Santa Rosalia continuerà a sopravvivere in futuro.

www.sicilianconnections.com

Traduzione di Viviana Villa

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*