Periodico registrato presso il Tribunale di Palermo al n.6 del 04 aprile 2012

Anno VI - Num. 34 / 2018

Anno II - Num. 10 - 24 febbraio 2014 Politica e società

Incontro positivo per Gesip ed ex Pip. Siglati accordi tra Inps e Regione

Crocetta: “Sono soddisfatto per il raggiungimento di questo importante obiettivo che darà un po' di tranquillità a tanti lavoratori ed alle loro famiglie”

di Roberto Rinella
         

Gesip SEQUENZAPalermo – Si è concluso positivamente l’incontro tra Assessore regionale al Lavoro Ester Bonafede e le parti sociali per risolvere il problema Gesip. E’ stato, infatti, firmato in data odierna il protocollo d’intesa tra Regione e INPS per la gestione della crisi istituzionale Gesip di Palermo e la convenzione tra Inps e Regione relativa al progetto Pip – emergenza Palermo.
Con la sottoscrizione degli accordi è possibile erogare immediatamente la cassa integrazione a favore di Gesip e il sussidio al reddito per i lavoratori Pip, che dovrebbe attestarsi a 832 euro mensili.
Il presidente Crocetta si è così espresso: Sono soddisfatto per il raggiungimento di questo importante obiettivo che darà un po’ di tranquillità a tanti lavoratori ed alle loro famiglie, e per aver risolto una situazione che sembrava destinata a non avere soluzioni
Ed il Sindaco Orlando, che da sempre segue la questione Gesip, si è anche lui detto soddisfatto: grande soddisfazione perché gli sforzi dell’Amministrazione comunale hanno finalmente trovato riscontri in atti concreti con la modifica dell’accordo quadro tra Regione Sicilia e parti sociali che consentirà la cassa integrazione in deroga per i lavoratori Gesap. Attendiamo ora che a questi accordi faccia seguito il decreto che consentirà ai lavoratori Gesip di poter ottenere le risorse economiche nei prossimi giorni. E ha, inoltre, così commentato:  Lo sblocco della cassa integrazione per i lavoratori della Gesip arriva dopo che il Comune, l’Inps e la Regione Sicilia hanno adempiuto a tutti i passaggi necessari, purtroppo rallentati dalle note vicende che hanno portato al commissariamento dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale. Adesso, per quanto riguarda l’impegno dell’Amministrazione comunale, prosegue il lavoro già avviato con Italia Lavoro, e che riguarda tutte le partecipate comunali, per la razionalizzazione della gestione del personale, dei costi e dei servizi resi ai cittadini, uniti alla garanzia di reddito per i lavoratori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

TrinacriaNews.eu favorisce la pubblicazione di commenti, siano essi critici o positivi, ritenendoli una potenziale fonte di arricchimento dei contenuti degli articoli e del dibattito intorno ad essi. I commenti inseriti sono sottoposti a pre-moderazione. Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti ritenuti volgari, offensivi, che richiamino a comportamenti illegali o che, ad insindacabile giudizio della Redazione, saranno ritenuti inadeguati.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*